Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Arte al potere il potere dell’arte
    Venezia, Laboratori , dal 11/12/17 al 30/09/19
  • Museo Ebraico di Venezia
    Venezia
    Museo Ebraico di Venezia
    Laboratori
    Arte al potere il potere dell’arte, dal 11/12/17 al 30/09/19

Arte al potere il potere dell’arte

Attività Didattiche
Veneto

 

L’attività si apre con una breve introduzione sull’Arte degenerata, spiegando l’origine del nome, la sua definizione, facendo alcuni esempi di artisti inclusi ed esclusi dal Regime e mostrando le loro opere. I ragazzi, divisi in gruppi, lavoreranno sulle opere di quattro artisti (Carlo Levi, Soutine, etc), individuando le caratteristiche che le hanno rese degenerate oppure approvate dal Regime e contemporaneamente collegandole alle vicende biografiche degli artisti.

Come arrivare

Museo Ebraico di Venezia

Venezia

Museo Ebraico di Venezia

Visualizza sulla Mappa

Obiettivi Didattici

  • Conoscere l’arte degenerata e gli artisti che ne sono stati considerati i fautori nei suoi molteplici aspetti
  • Capire le ragioni in seguito alle quali i regimi totalitari, hanno bandito alcune opere d’arte e accettato altre

bookshop
caffetteria

Alef, la libreria del ghetto: bookshop del museo specializzato in cultura e religione ebraica

 

NEWS

  • Frank London Ghetto Songs al Teatro Goldoni

martedì 23 aprile, ore 21.00
concerto al Teatro Goldoni di Venezia

Da Venezia a New York, da Budapest a Marrakech, un viaggio musicale attraverso i ghetti del mondo
GHETTO SONGS nasce dall’invito di Beit Venezia a Frank London ad esplorare le culture e tradizioni della Venezia ebraica per commemorare i 500 anni del Ghetto di Venezia.
Confinati e discriminati, gli ebrei veneziani risposero creativamente, facendo del Ghetto una comunità tuttora vitale e un faro culturale.
Il progetto di Frank London è diventato un viaggio alla ricerca della stessa capacità di resistenza e creatività nei luoghi del mondo che hanno preso il loro nome dal Ghetto.
Da Venezia all’Italia, dall’Italia ai ghetti d’Europa, alla “Mellah” marocchina, da Budapest a New York, la musica ha offerto agli abitanti dei ghetti un modo per esprimere la propria umanità in condizioni inumane, per fuggire dalla dura realtà e dare voce a desideri e speranze.

​PER ACQUISTARE I BIGLIETTI CLICCA QUI

 

 

Info e Prenotazioni

Note : Scuola secondaria di I grado (classe III)

NUMERO SCUOLE
848.082.408
da lunedì a venerdì ore 9.00 - 13.00 / 14.00 - 17.00
sabato ore 9.00 - 14.00

 

Arte al potere il potere dell’arte

Coopculture

Costi


Venezia

€ 90,00
a gruppo, fino a 15 partecipanti + € 5,00 per ogni partecipante in più fino a 25

chiudi

Arte al potere il potere dell’arte

Coopculture

Come prenotare


Museo Ebraico di Venezia

Al momento della prenotazione è necessario fornire:
•   i dati completi della scuola (nome, indirizzo, numero di telefono, fax, e-mail)
•   il numero dei partecipanti previsti (studenti e accompagnatori)
•   l’età degli studenti, la classe frequentata, l’eventuale presenza di studenti diversamente abili
•   il giorno e l’orario in cui si vuole effettuare l’attività, prevedendo delle possibili alternative
E' consigliabile prenotare entro massimo 15 giorni prima della data prevista per l’attività didattica. 
Il pagamento della visita deve essere effettuato entro 5 giorni dalla prenotazione; oltre tale termine, deve essere contestuale alla prenotazione.
 
Ingresso:
Per gli studenti il biglietto di ingresso è gratuito nei siti delle Soprintendenze Statali, dietro presentazione in biglietteria dell’elenco nominativo di studenti e
accompagnatori, firmato dal dirigente scolastico.
Per insegnanti / accompagnatori è prevista la gratuità nella misura di 1 ogni 10 alunni.
In occasione delle mostre, talvolta, potrebbe essere previsto il pagamento del biglietto d’ingresso ridotto per gli alunni.
I siti non statali prevedono in alcuni casi il biglietto d’ingresso ridotto per studenti e insegnanti.

chiudi