Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Anfiteatro Flavio

Napoli - Pozzuoli
Aree Archeologiche

 

L'ANFITEATRO FLAVIO RIAPRE IL 2 GIUGNO 2020
Ingresso preacquistabile online
Apertura dalle ore 9.00 alle ore 18.30, ultimo ingresso ore 17.30

L'anfiteatro Flavio è la terza arena per dimensioni del mondo romano, dopo quelle di Roma e Capua, testimonianza della tecnica straordinaria raggiunta dall'ingegneria antica. Era collocato nei pressi dell'incrocio delle strade provenienti da Napoli, da Capua e da Cuma. Ha tre ordini sovrapposti, quattro ingressi maggiori e dodici secondari e una cava per circa 40.000 spettatori. L'anfiteatro era anche centro della vita urbana: nelle gallerie sotto l'ambulacro esterno c' erano luoghi di culto e sedi di molte associazioni professionali, note attraverso iscrizioni. Suggestiva è la visita dei sotterranei che mostrano la complessa organizzazione dei servizi per il funzionamento degli spettacoli. Nell'arena si svolsero i primi martirii cristiani: qui, secondo la tradizione formatasi tra il V e VI secolo, nel 305 d.C. fu preparato in un primo momento il supplizio per San Gennaro e i compagni; la condanna fu poi eseguita alla Solfatara. In ricordo della presenza del Santo, nel 1689 nell'area venne costruita una chiesetta, distrutta all'epoca degli scavi nell' Ottocento e sostituita da una cappellina tuttora visibile nell'ambulacro.
Testimonianza unica dei quartieri portuali e commerciali di PUTEOLI è il 'Tempio di Serapide', così chiamato perché qui fu trovata una statua della divinità egiziana (oggi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli). In realtà la struttura è uno dei maggiori esempi di MACELLUM, il mercato dei commestibili, eretto tra la fine del I e gli inizi del II secolo d.C. e restaurato al tempo della dinastia dei Severi (III secolo d.C.). Le botteghe erano allineate ai lati di un grande cortile porticato e lastricato di marmo. Sul lato di fondo c'era una sala absidata per il culto imperiale e degli dei protettori del mercato (tra cui Serapide). Appartengono al pronao di questo sacello le tre colonne in marmo cipollino. Queste colonne, con le fasce di piccoli buchi scavati tutt'intorno dai litodomi (molluschi marini che scavano la loro tana nella pietra), sono i più evidenti misuratori del fenomeno del bradisismo. L'edificio sontuoso è ornato da pavimenti in marmi pregiati e un elemento caratteristico è la grande rotonda (THOLOS) al centro del cortile, impreziosita da un colonnato di sedici colonne in marmo africano e fregi ad animali marini sul basamento.

prendi nota!

Anfiteatro Flavio

Clicca sulla matita per prenderne nota nella tua agenda!

Come Arrivare

Pozzuoli (NA), Via Terracciano 75
 
Cumana: fermata Pozzuoli - Porto
Metro: Linea 2 fermata Pozzuoli - Solfatara
Bus: ANM n°152 fermata Pozzuoli - Porto
Bus: ANM n°152 fermata via Solfatara
Bus: CTP n°M1N fermata via Solfatara
Bus: CTP n°M1NB fermata via Solfatara

Servizi e Accessibilità

visite didattiche gruppi

NEWS

  • L'ANFITEATRO FLAVIO RIAPRE IL 2 GIUGNO 2020
    ingresso preacquistabile online
    Apertura dalle ore 9.00 alle ore 18.30, ultimo ingresso ore 17.30

Info e Prenotazioni

dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle ore 15.00 
848 800 288
+39 06 399 67 050 da cellulari e dall'estero

848 800 288

Anfiteatro Flavio

Pozzuoli

Coopculture

Prepara la tua visita

Visite Didattiche

Gruppi
  • orario: a scelta
    lingua: italiano, inglese, francesce, tedesco, spagnolo
    partecipanti: 30 persone
    costo: € 130.00
    durata: 1 ora e 30 min
    prenotazione: obbligatoria

chiudi

Anfiteatro Flavio

Pozzuoli

Coopculture

Orario

Aperto

09.00 - 16.40

dal 1 febbraio al 15 febbraio

09.00 - 17.00

dal 16 febbraio al 29 febbraio

09.00 - 17.20

dal 1 marzo al 15 marzo

09.00 - 17.40

dal 16 marzo al 31 marzo

09.00 - 18.00

dal 1 aprile al 15 aprile

09.00 - 18.20

dal 16 aprile al 30 aprile

09.00 - 20.00

dal 2 maggio al 31 agosto

09.00 - 18.30

dal 1 settembre al 15 settembre

09.00 - 18.00

dal 16 settembre al 30 settembre

09.00 - 16.40

dal 1 ottobre al 15 ottobre

09.00 - 16.15

dal 16 ottobre al 31 ottobre

09.00 - 16.00

dal 1 novembre al 30 novembre

09.00 - 15.45

dal 1 dicembre al 31 dicembre

Fino al 30 settembre 2020 apertura dalle ore 9.00 alle 18.30, ultimo ingresso ore 17.30

Chiuso

Il martedì eccetto durante la Settimana per la Cultura, 1 gennaio, 25 dicembre

Biglietteria

Chiude un'ora prima

 

chiudi