Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

Agrigento
Aree Archeologiche

 

Il Parco, ampio circa 1300 ettari, conserva uno straordinario patrimonio monumentale e paesaggistico che comprende i resti dell’antica città di Akragas e il territorio ad essa circostante sino al mare. Nella Valle dei Templi, dichiarata nel 1997 dall’Unesco “patrimonio mondiale dell’umanità”, si trova uno dei maggiori complessi archeologici del Mediterraneo, immerso in un paesaggio agricolo di rara bellezza prevalentemente costituito da ulivi centenari e mandorli. Akragas fu una delle più importanti colonie greche della Sicilia, estesa circa 450 ettari, fondata circa il 582 a.C. da coloni provenienti dalla vicina Gela e da Rodi. Il sito prescelto fu un altopiano naturalmente protetto a Nord dalla Rupe Atenea e dal Colle di Girgenti e a Sud dalla lunga Collina dei Templi, delimitato ai lati dai fiumi Akragas e Hypsas confluenti a Sud in un unico corso alla cui foce era l’antico porto (emporion). Fin dall’inizio – sotto la tirannide di Falaride (570-554 a.C.) celebre per la sua crudeltà – la città articolata per terrazzi fu caratterizzata da un impianto urbanistico regolare. La Rupe Atenea era sede dell’acropoli con funzione sacra e difensiva; la Collina dei Templi ospitava i santuari monumentali; la zona centrale, l’abitato e gli edifici pubblici, mentre i defunti venivano sepolti nelle necropoli fuori della città. Negli ultimi decenni del VI sec. a.C., Akragas fu circondata da una poderosa cinta muraria lunga 12 chilometri e dotata di nove porte. La colonia raggiunse fama e potenza sotto il tiranno Terone (488-471 a.C.), vincitore sui Cartaginesi a Himera nel 480 a.C. e, soprattutto, durante gli anni della democrazia (471-406 a.C.) instaurata dal filosofo akragantino Empedocle. In questo periodo fu costruita la straordinaria serie di templi di stile dorico della collina meridionale. Un secondo conflitto contro i Cartaginesi segnò la fine di un’epoca di benessere e nel 406 a.C. Akragas fu distrutta. Successivamente la città visse una nuova fase di sviluppo con l’arrivo (tra il 338 e il 334 a.C.) di coloni greci guidati dal condottiero Timoleonte, ma non raggiunse più la potenza di un tempo e il suo destino fu legato all’esito della lotta tra Roma e Cartagine per il possesso del Mediterraneo. Durante le guerre puniche Akragas fu base dei Cartaginesi contro i Romani che nel 210 a.C. la conquistarono e ne mutarono il nome in Agrigentum. Sotto la dominazione romana, la città visse un’ulteriore fase di prosperità legata anche al commercio dello zolfo (II-IV sec. d.C.). In epoca cristiana sulla Collina dei Templi sorsero chiese e cimiteri. Quando nell’829 la città fu conquistata dagli Arabi i quartieri abitativi si erano già arroccati sul Colle di Girgenti, cosiddetto dal nome medievale della città (dall’arabo Gergent o Kerkent), dove si estende l’odierno abitato di Agrigento. 

prendi nota!

Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

Clicca sulla matita per prenderne nota nella tua agenda!

link:

Come Arrivare

  • Biglietteria Teatro Ellenistico_Contrada San Nicola – 92100 Agrigento (di fronte al Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo).
    Chiusa dal 5 novembre 2018 al 10 aprile 2019
  • Biglietteria Tempio di Giunone_Via Panoramica dei Templi Snc - 92100 Agrigento
  • Biglietteria Porta V_Contrada Sant'Anna - via Caduti di Marzabotto- 92100 Agrigento

 

In aereo: volo per l'aeroporto Falcone Borsellino di Palermo, l'aeroporto Vincenzo Florio di Trapani o l'aeroporto Fontanarossa di Catania. Quindi, in autobus o in macchina. Occorrono circa due ore per arrivare ad Agrigento. 
 

In autobus di linea: CATANIA Aeroporto - AGRIGENTO Sais Trasporti Spa tel 095.536201 
PALERMO Aeroporto - AGRIGENTO: Sal Tel. 0922.401360 

In auto: da Palermo (130 km) prendere la SS121 e l' uscita Agrigento/SS189. Dopo Aragona seguire le indicazioni per il centro di Agrigento o se si vuole arrivare direttamente alla Valle dei Templi, seguire le indicazioni per Caltanissetta , Canicattì e immettersi sulla 640 (Caltanissetta- Porto Empedocle) in direzione Porto Empedocle. Giunti alla rotatoria Giunone, sotto il Tempio di Giunone, imboccare il viale alberato fino ad arrivare al parcheggio Sant'Anna o nei pressi del Tempio di Giunone. 

Dalla zona Trapani/Erice (175 km) /Selinunte (99km) prendere la strada statale 115. Dopo aver oltrepassato Porto Empedocle seguire l'indicazione Valle dei Templi. 

Dalla zona Taormina-Catania-Siracusa prendere l'autostrada Catania-Palermo. Dopo Enna, prendere l'uscita verso la 640 Caltanisetta/Agrigento seguendo prima l'indicazione per Caltanissetta e, poi, Porto Empedocle fino ad arrivare alla rotatoria Giunone sotto il Tempio di Giunone. Seguendo l'indicazione Valle dei Templi si arriva al parcheggio. 

Dalla zona di Ragusa seguire la strada statale 115 fino ad arrivare alla Rotatoria Giunone. 

Servizi e Accessibilità

visite didattiche singoli
visite didattiche gruppi
audioguide
bookshop
caffetteria
sito accessibile

Il parco è facilmente accessibile anche a persone con disabilità motoria. 
Presso i due ingressi è disponibile un servizio navetta per il trasporto interno. 
 

NEWS

  • PROROGA CHIUSURA MUSEI E ALTRI ISTITUTI E LUOGHI DELLA CULTURA
    Per effetto del DPCM del 1 aprile 2020 la chiusura al pubblico dei musei, parchi archeologici e altri istituti e luoghi della cultura è prorogata fino al 13 aprile 2020.

 

Info e Prenotazioni

tutti i giorni
9.00 – 19.00

+39 0922 1839996

Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

Agrigento

Coopculture

Prepara la tua visita

Visite Didattiche

Singoli
    • MATTINA IN VALLE

    11, 12, 18, 19, 25 e 26 gennaio 2020
    ore 10:30
    visita in italiano

    Una piacevolissima passeggiata mattutina accompagnati da un archeologo.
    Scendendo dalla cima della Collina dei Templi, visitati l’altare ed il Tempio di Giunone, il percorso procederà verso il basso, lungo il tracciato meridionale delle mura di difesa. Il Tempio della Concordia, vero e proprio manuale “vivente” dell’architettura templare greca, costituisce la tappa di arrivo della visita.

    euro 7,00 | gratuito per under 12
    prenotazione consigliata fino ad esaurimento posti disponibili
    Meeting Point: Tempio di Giunone

     

    • PERCORSI SOTTERRANEI

    dal 6 al 31 gennai 2020, tutti i giorni
    ore 12.00
    visita in italiano

    Il percorso di visita è dedicato all’osservazione di particolari strutture riconducibili all’attività di necropoli delle prime comunità di cristiani agrigentini. Iniziando dal cancello d’accesso a Villa Aurea, il tour entra da subito nel vivo con una passeggiata lungo il percorso di un antico asse viario greco, divenuto a partire dal sec. III d.C. una vera e propria “via dei sepolcri”. Continua con la Grotta Fragapane, la cosiddetta necropoli romana “Giambertoni” e il giardino di Villa Aurea. La visita si conclude fuori dal cancelletto segreto che conduce innanzi al Tempio della Concordia.

    euro 10,00 | gratuito per under 12
    prenotazione consigliata fino ad esaurimento posti disponibili
    Meeting Point: Cancello di Villa Aurea

Gruppi
  • A cura di guide turistiche, archeologi e operatori didattici CoopCulture

    Per i gruppi sono disponibili in italiano, inglese, francese e spagnolo  i percorsi di visita alla Valle dei Templi e i percorsi sotterranei.
    Le guide turistiche e gli archeologi/operatori didattici di CoopCulture vi porteranno alla scoperta di itinerari inediti e degli splendidi monumenti della Valle dei Templi, in un viaggio attraverso arte, storia, miti e archeologia.

    Prenotazione obbligatoria al numero +39 0922 1839996

     

    • Architettura, paesaggio e mito nella valle dei templi

    visita didattica multisensoriale per visitatori ipovedenti o non vedenti
    Il percorso didattico è rivolto a persone ipovedenti o non vedenti accompagnate.
    La visita verterà  sulla spiegazione dell’architettura templare nella Valle dei Templi e avrà come focus il tempio della Concordia e il paesaggio.
    Davanti al tempio, con l’ausilio di mappe tattili, si descriveranno gli elementi costitutivi dell’edificio e della sua trasformazione in Chiesa.
    Presso una sala di Villa Aurea, a pochi metri dal tempio, sarà possibile toccare una ricostruzione tridimensionale in scala del tempio. Quindi la visita proseguirà nel giardino di Villa Aurea con la spiegazione dei miti inerenti alle piante e sarà possibile degustare frutti ed erbe aromatiche in uso nel periodo greco.
    A conclusione della visita sarà offerta un’esperienza tattile presso le rovine del tempio di Ercole.

    € 140.00 a gruppo (max 20 persone, accompagnatori compresi)
    Prenotazione obbligatoria al numero 0922 1839996

Audioguide

Lingue
  • italiano, inglese, francese, spagnolo e tedesco
Durata
Costo
  • € 5

chiudi

Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

Agrigento

Coopculture

Orario

Aperto

08.30 - 20.00

da ottobre a giugno

tutti i giorni 

08.30 - 23.00

da luglio a settembre

dal lunedì a venerdì

08.30 - 00.00

sabato e domenica 
 

Il Giardino della Kolymbethra è aperto al pubblico tutti i giorni con i seguenti orari

Biglietteria

Le biglietterie chiudono un’ora prima.

 

chiudi