Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Le nuove forme di partenariato pubblico-privato per la valorizzazione del patrimonio a fini di innovazione sociale e culturale
    Le nuove forme di partenariato pubblico-privato per la valorizzazione del patrimonio a fini di innovazione sociale e culturale
    ArtLab 2018 Bari- Matera
    focus su I Grandi Eventi

Le nuove forme di partenariato pubblico-privato per la valorizzazione del patrimonio a fini di innovazione sociale e culturale. ArtLab 2018 Bari- Matera

 


Giovedì, 25 Ottobre, 2018 - 14:30 - 18:45 BARI - Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Salone degli Affreschi
CoopCulture fra i protagonisti dell’evento conclusivo di ArtLab fra Bari e Matera in un panel attuale e operativo sulla partnership pubblico-privato.


Le pratiche di innovazione culturale e sociale hanno bisogno di luoghi di sperimentazione, di tempi lunghi per consolidarne gli esiti, di condizioni di flessibilità operativa nei rapporti con la pubblica amministrazione. Il terzo comma dell’articolo 151, del nuovo Codice degli appalti  (D.lgs.50/2016) apre a nuove forme dedicate e semplificate di partenariato pubblico-privato per la valorizzazione del patrimonio pubblico a finalità culturali e di innovazione sociale, in grado di rafforzare le imprese culturali e creative, offrire maggiori servizi ai cittadini, migliorare l'offerta turistica e produrre occupazione di qualità. Il convegno rappresenta un cantiere progettuale e operativo con l’obiettivo di definire una piattaforma articolata di proposte ai decisori politici.
Conduce
Linda Di Pietro, Presidente, RENA
Saluti iniziali
Donato Gentile, Presidente, Commissione Cultura ANCI Roberto Pella, Vice Presidente Vicario, ANCI
Ore 14.30 -17.00 
Atto primo. Scenari e programmi di riutilizzo del patrimonio pubblico Interventi Nikki Locke, Senior Programme Manager, Cultural Heritage for Inclusive Growth, British Council Co-progettare processi di innovazione sociale ed economica attraverso un approccio partecipativo; una prospettiva dal Regno Unito. Olivier Graeven, Partner, Braaksma & Roos Architectenbureau Le esperienze olandesi di rifunzionalizzazione di edifici storici a fini di innovazione sociale Giovanni Formiglio, Agenzia del Demanio Patrimonio immobiliare pubblico: il primo bilancio di impatto Flaviano Zandonai, Ricercatore, Euricse L’esperienza del progetto Stazioni impresenziate delle Ferrovie dello stato Giovanna Barni, Presidente, CoopCulture Le partnership pubblico-private nella valorizzazione del patrimonio: bilanci e prospettive Aldo Patruno, Direttore Dip. Turismo, Economia della cultura e valorizzazione del territorio, Regione Puglia Il ruolo delle partnership pubblico-private nelle politiche culturali regionali Nicola Capone, Stato dei luoghi La rigenerazione dei luoghi su base culturale
Ezio Micelli, Professore di Valutazione economica dei progetti, Università IUAV di Venezia Il valore del patrimonio pubblico tra valorizzazione economica e risorsa per l’innovazione sociale
Franco Milella, Consigliere di amministrazione, Fondazione Fitzcarraldo
Il valore strategico delle nuove forme di Partenariato previste dall’art.151 del Codice degli appalti
Ore 17.15 - 18.45 Atto secondo. Le nuove "forme speciali di partenariato": lavori in corso
Franco Milella, Consigliere di amministrazione, Fondazione Fitzcarraldo
in dialogo con:
1.Ex Monastero del Carmine di Bergamo
Nadia Ghisalberti, Assessore Cultura, Comune di Bergamo Emanuela Presciani, Teatro Tascabile di Bergamo
2. Il patrimonio museale e culturale dell’Ateneo di Catania
Candeloro Bellantoni, Direttore Generale, Università di Catania Francesco Mannino, Presidente, Officine Culturali Catania
3. Ex Manifattura Tabacchi di Bari
Antonio Felice Uricchio, Rettore, Università di Bari “Aldo Moro” Elisabetta Spitz, Amministratore delegato, Invimit
Note a margine Vincenzo Santoro, Responsabile Dipartimento ANCI Cultura e Turismo
*Al termine dell'incontro verranno raccolte le iscrizioni ai gruppi di lavoro previsti per la sessione del 26 ottobre "Le nuove forme di partenariato pubblico-privato per la valorizzazione del patrimonio a fini di innovazione sociale e culturale".