Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Arik Brauer’s New Pesach Haggadah
    Arik Brauer’s New Pesach Haggadah
    Venezia - Mostre, dal 06/05/18 al 26/08/18
  • Museo Ebraico di Venezia
    Arik Brauer’s New Pesach Haggadah
    Museo Ebraico di Venezia, dal 06/05/18 al 26/08/18

Arik Brauer’s New Pesach Haggadah

Venezia
Mostre

 

L’Haggadah è la narrazione per antonomasia: trasmettere la memoria di un evento da generazione in generazione è un principio ebraico fondamentale, particolarmente centrale durante Pesach, la pasqua ebraica, quando, ogni anno, all’entrata della festa, durante la cena del Seder, in ogni parte del mondo gli ebrei leggono la storie della liberazione del popolo ebraico dalla liberazione in Egitto.

Arik Brauer, nato a Vienna nel 1929, è un artista ebreo viennese, pittore, artista grafico, architetto, musicista, cantante, compositore e molto altro ancora. Dopo gli studi all’Accademia di belle arti di Vienna ha creato la “Viennese School of Fantastic Realism” con Rudolf Hausner, Ernst Fuchs, Wolfgang Hutter e Anton Lehmden. Con la sua arte Arik Brauer ha creato nel 2013 una serie di 24 opere in tempera su cartoncino per narrare e reinterpretare l’Haggadah. La mostra è già stata esposta al museo ebraico di Vienna.

La mostra gode del patrocinio dell’AEPJ

bookshop
caffetteria

Alef, la libreria del ghetto: bookshop del museo specializzato in cultura e religione ebraica
 

NEWS

Voci dal ghetto: Sound Sonata
Domenica 11 novembre 2018

tutto il giorno, il museo sarà la scena della performance musicale
Voci dal ghetto: Sound Sonata 2902/B di Shlomi Frige
I movimento: time whispers time
II movimento: ghetto portraits
III movimento: water vs water 

La performace sound sonata 2902/b avrà 3 movimenti basati sui suoni registrati dalle strade del Ghetto di Venezia dagli studenti dell'università di Tel Aviv l'estate scorsa.
Le registrazioni risuoneranno negli spazi del museo che grazie ad essi assumeranno una nuova ed eccentrica definizione. Un'occasione unica per vivere il museo in modo diverso, sonoro e sinestetico.
in collaborazione con: Giovanni Dinello-Venice Electroacoustic Rendez-Vous, (V.E.R-V.) / Ofer Gazit-Tel -aviv University Department of musicology



Info e Prenotazioni

+39 041 715 359

Arik Brauer’s New Pesach Haggadah


Venezia

Coopculture

Biglietteria