Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • DIVINA SEZIONE. L’ARCHITETTURA ITALIANA PER LA DIVINA COMMEDIA
    DIVINA SEZIONE. L’ARCHITETTURA ITALIANA PER LA DIVINA COMMEDIA
    Perugia - Mostre, dal 27/04/18 al 17/06/18
  • Palazzo Trinci
    DIVINA SEZIONE. L’ARCHITETTURA ITALIANA PER LA DIVINA COMMEDIA
    Palazzo Trinci, dal 27/04/18 al 17/06/18

DIVINA SEZIONE. L’ARCHITETTURA ITALIANA PER LA DIVINA COMMEDIA

Foligno
Mostre

 

I tre mondi che Dante attraversa nella Divina Commedia hanno solleticato la fantasia di scrittori, pittori, illustratori, artisti di ogni genere. Ora è l’architettura a mettersi in gioco, proponendo la sua particolare ricostruzione di Inferno, Purgatorio e Paradiso nella suggestiva cornice di Palazzo Trinci.

Dante e Foligno, un legame storico che si alimenta sempre di più: in questa direzione si colloca la mostra “Divina Sezione. L’architettura Italiana per la Divina Commedia”, in programma a Foligno, a Palazzo Trinci, dal 27 aprile al 17 giugno, per iniziativa dell’ordine degli architetti della provincia di Perugia con l’apporto del Comune. Saranno esposti – come già avvenuto alla Reggia di Caserta - i disegni di 72 architetti che raccontano una visione contemporanea del mondo dantesco. La mostra, nata da un’idea di Alfonso Gambardella, è curata da Luca Molinari e Chiara Ingrosso. Inoltre saranno promosse altre due iniziative di rilievo: un convegno, il 18 maggio, con la partecipazione di Luca Molinari, sulle interpretazioni delle tre cantiche, e un’estemporanea, a giugno, tra gli architetti delle province di Perugia e Terni.

Chi vincerà, aggiungerà il suo disegno alla mostra che poi si svolgerà anche a Firenze. In una nota Luca Molinari sottolinea, tra l’altro, che la mostra “nasce da un azzardo necessario: quello di chiamare un numero importante di architetti italiani provenienti da più generazioni a confrontarsi con il “monumento” più importante della letteratura italiana. A distanza di pochi anni dalla sua pubblicazione, la Divina Commedia ha visto un numero crescente di rappresentazioni che hanno cercato di dare forma e struttura visiva al capolavoro di Dante in un crescendo che ha attraversato i secoli e gli stili. E una delle forme elette da architetti, studiosi e scienziati che si sono confrontati con questo testo è stata quella della sezione, un chiaro espediente narrativo immaginato per progettare l’immagine di tre mondi così apparentemente lontani e complessi come l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso. Il nostro obbiettivo è stato quello di fare capire al mondo dell’architettura che la Commedia dantesca era una straordinaria occasione per riflettere sul paesaggio contemporaneo e sull’esercizio della visione come atto necessario per produrre ricerca e sperimentazione capace di nascere da una tradizione ancora viva. Il risultato è un viaggio dentro un viaggio inedito che utilizza Dante e il suo testo come chiave di lettura per guardare al nostro mondo in maniera inedita. 


Attraversata la porta dell’Inferno, si ripercorreranno i passi del grande poeta, circondati dalle sue stesse visioni. Grazie ad ardite ed evocative scenografie interamente realizzate con i sistemi costruttivi Knauf. Ideate dallo studio Gambardella Architetti, queste spettacolari architetture riproducono gli opprimenti e tortuosi paesaggi infernali. Le faticose ascese del purgatorio. E infine le celestiali strutture del paradiso.


La reinterpretazione in chiave architettonica dell’immaginario dantesco viene utilizzata da Divina Sezione anche come spunto di riflessione. Un approfondimento che guarda al rapporto tra racconto e immagine, tra antico e contemporaneo, tra fantasia e razionalità. Il catalogo della mostra, prodotto da Skira, è arricchito da contributi critici del dantista Riccardo Bruscagli oltre che di una serie di saggi di Alfonso Gambardella, Chiara Ingrosso, Simona Ottieri e Luca Molinari.

prendi nota!

DIVINA SEZIONE. L’ARCHITETTURA ITALIANA PER LA DIVINA COMMEDIA

Clicca sulla matita per prenderne nota nella tua agenda!

link:

laboratori
bookshop
sito accessibile

Ascensore per disabili

 

Info e Prenotazioni

848 004 000

DIVINA SEZIONE. L’ARCHITETTURA ITALIANA PER LA DIVINA COMMEDIA


Foligno

Coopculture

Quando

da Venerdì 27 Aprile a Domenica 17 Giugno 2018

chiudi

DIVINA SEZIONE. L’ARCHITETTURA ITALIANA PER LA DIVINA COMMEDIA


Foligno

Coopculture

Tariffe

Pacchetto
    • Palazzo Trinci: € 6,00 | ridotto € 3,00
    • Museo della Stampa: € 4,00 | ridotto € 3,00
    • Oratorio della Nunziatella e Oratorio del Crocifisso: € 2,50
    • MAC Colfiorito: € 4,00 | ridotto € 3,00
    • Biglietto Integrato: € 8,00 | ridotto  € 5,00 (MAC , Trinci e Stampa)
       

    Ingresso ridotto per: minori di anni 18, maggiori di anni 65, gruppi scolastici, soci associazioni culturali convenzionate con il Comune (FAI, Touring Club, Archeoclub d'Italia e Franco Maria Ricci Symposium); accompagnatori dei candidati del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell'Esercito. Ai gruppi turistici organizzati di almeno 10 persone sconto del 10% (€ 5,40). Ingresso gratuito per: portatori di handicap; candidati del Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell'Esercito; primo giovedi di ogni mese per gli alunni delle scuole del Comune di Foligno accompagnati dagli insegnanti (mattina, su prenotazione) o dai genitori (pomeriggio); gruppi scolastici che aderiscono ai progetti didattici del Museo.

Scuole
  • Lectura dantis a Palazzo Trinci
    visita tematica
    28 aprile ore 10.00

    In occasione delle Giornate dantesche che si celebrano ogni anno e nell'ambito degli eventi collegati alla mostra "Divina Sezione",  Coopculture, in collaborazione con Giacomo Nappini e l'associazione Protemus e con l'intervento del professor Guglielmo Tini, organizza una serie di letture drammatizzate di alcuni dei più famosi canti della Commedia di Dante Alighieri.

    €80,00 ogni 30 partecipanti + €3.00 a persona
    Prenotazione obbligatoria 848-082408

     

    Non ti curar di loro, ma gioca e passa!
    Laboratorio didattico per scuola primaria
    17  e 31 maggio ore 10.00

    Dopo una visita-itinerario all'interno della mostra, i partecipanti saranno occupati in un laboratorio creativo che prevede la realizzazione in cartoncino di uno dei regni danteschi, o Inferno o Paradiso. Sarà possibile per i bambini disegnare nel modellino aspetti positivi (il bene/ Paradiso) o aspetti negativi (il male/Inferno)

    € 90,00 a gruppo
    Info 848 082408

     

    L’architettura italiana per la Divina Commedia
    Visita tematica per Scuola secondaria di primo e secondo grado
    10 e  24 maggio ore 10.00

    La visita ha inizio dalla porta dell'Inferno che da avvio alla mostra. verranno selezionate alcune opere su cui focalizzare la spiegazione .Si prosegue poi nella Sala Sisto IV, dove troviamo opere inerenti il Purgatorio e il Paradiso, anche qui si selezioneranno alcune opere.

    € 90.00 a gruppo
    Info 848 082408

Visite Didattiche e altri servizi acquistabili
  • Lectura dantis a Palazzo Trinci
    Visita tematica
    28 aprile ore 17.00 e 29 aprile ore 17.00

    In occasione delle Giornate dantesche che si celebrano ogni anno e nell'ambito degli eventi collegati alla mostra "Divina Sezione",  Coopculture, in collaborazione con Giacomo Nappini e l'associazione Protemus e con l'intervento del professor Guglielmo Tini, organizza una serie di letture drammatizzate di alcuni dei più famosi canti della Commedia di Dante Alighieri.

    €10,00 a persona (incluso biglietto di ingresso)
    Prenotazione facoltativa 848-082408

     

     

    Non ti curar di loro, ma gioca e passa!
    Laboratorio didattico 
    12, 19 e 26 maggio e 9 giugno ore 15.00

    Dopo una visita-itinerario all'interno della mostra, i partecipanti saranno occupati in un laboratorio creativo che prevede la realizzazione in cartoncino di uno dei regni danteschi, o Inferno o Paradiso. Sarà possibile per i bambini disegnare nel modellino aspetti positivi (il bene/ Paradiso) o aspetti negativi (il male/Inferno)

    €10,00 a persona (minimo 15 partecipanti)
    Info 848 082408

chiudi