Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA
    DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA
    Il Museo Novecento a Napoli incontra gli artisti di San Pietroburgo
    Napoli - Mostre, dal 04/11/17 al 10/12/17
  • DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA
    DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA
    Il Museo Novecento a Napoli incontra gli artisti di San Pietroburgo
    Napoli - Mostre, dal 04/11/17 al 10/12/17
  • DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA
    DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA
    Il Museo Novecento a Napoli incontra gli artisti di San Pietroburgo
    Napoli - Mostre, dal 04/11/17 al 10/12/17

DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA Il Museo Novecento a Napoli incontra gli artisti di San Pietroburgo

Napoli
Mostre

 

La mostra, promossa dalla Città di San Pietroburgo e dal Consolato Onorario della Federazione Russa in Napoli, è realizzata con il Polo museale della Campania, diretto da Anna Imponente, ed è a cura di Anna Maria Romano e Marina Jigarhanjan con il coordinamento di Afrodite Oikonomidou.

DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA viene presentata in occasione di due rilevanti ricorrenze storiche: 240 anni fa fu stipulato il primo accordo di scambi diplomatici e culturali tra Caterina la Grande Imperatrice di Russia e Ferdinando di Borbone Re delle Due Sicilie; inoltre, quest’anno, si ricordano i 100 anni della Rivoluzione russa.

Il Museo Novecento a Napoli accoglie gli artisti di San Pietroburgo con un nucleo di 128 opere provenienti dalla Collezione del MISP-Museo dell’arte di San Pietroburgo e offre l’opportunità di scoprire un aspetto ancora sconosciuto dell’arte russa. La Pinacoteca civica di San Pietroburgo, istituita nel 1990, ha una collezione di straordinaria ricchezza e varietà con più di duemilacinquecento opere di pittura, grafica, scultura, arte applicata e, come il Museo Novecento a Napoli, racconta la produzione e l’evoluzione artistica di una città nel XX e XXI secolo.

Negli ambulacri del Castello, il percorso espositivo descrive la produzione artistica di San Pietroburgo durante il XX secolo attraverso diversi temi, stili e generazioni artistiche: dalle conquiste delle avanguardie russe e le influenze della modernità all’emergere delle tradizioni locali, passando per il socialismo reale fino ai fenomeni artistici del periodo della perestrojka e alle ricerche contemporanee. Dipinti a olio, acquerelli e disegni offrono una visione completa delle varie scuole, tendenze e correnti artistiche che si sono susseguite nella città russa. Un vero tesoro di stimoli visivi, un panorama della produzione artistica di una città colta ed elegante, che ha da sempre rappresentato il collegamento principale tra la Russia e l'arte delle capitali europee.

link:

Info e Prenotazioni

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00
il sabato dalle 9.00 alle 14.00

848 800 288
+39 06 399 67 050 da cellulari e dall'estero

DALLE AVANGUARDIE ALLA PERESTROJKA
Il Museo Novecento a Napoli incontra gli artisti di San Pietroburgo


Napoli

Coopculture

Tariffe

Biglietto d'ingresso
  • - Intero € 5
  • - Ridotto € 2.50
Altre Riduzioni
  • Ridotto per:

    • cittadini di età compresa tra i 18 e i 24 anni compiuti della della Comunità Europea in base alla legge 28.09.1999 n. 275, e successive integrazioni tramite lettere ministeriali. Di seguito elenco:

    Austria,Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca,Estonia,Finlandia, Francia, Germania, Grecia,Irlanda,Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Ungheria, Confederazione Svizzera (Svizzera, Norvegia, Liechtenstein, Islanda).

    • docenti della Comunità Europea con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali.
       

    € 2.50 il martedì con accesso alla Piazza d'Armi e agli spalti 

     

    Gratuito

    • cittadini sotto i 18 anni della Comunità Europea ed extracomunitari 
    • personale docente italiano della scuola di ruolo o con contratto a termine dietro esibizione di idonea attestazione rilasciata dalle istituzioni scolastiche
    • Ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese

chiudi