Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Modalità di rimborso con voucher
    Modalità di rimborso con voucher
    news

Modalità di rimborso con voucher

 


Aggiornamento modalità di rimborso con voucher di biglietti e servizi - emergenza sanitaria COVID – 19,  luglio 2020

In relazione ed in applicazione della speciale normativa che regola la risoluzione dei contratti di acquisto di biglietti e servizi per musei e altri luoghi della cultura, conseguenti all’emergenza Covid-19 (rif. Art. 88 D.L. 17/03/2020, n. 18, come sostituito dalla dalla Legge 24.4.2020 n.27 e s.m.i., come sostituito all’art. 88 del D.L. 17.3.2020 n. 18 e s.m.i. dalla legge 17.7.2020 n. 77 di conversione con modificazioni del c.d. “Decreto Rilancio”), La invitiamo a leggere la nota e ad utilizzare il form su https://voucher.coopculture.it/ per richiedere il suo voucher.


Ad oggi il termine entro il quale può essere richiesto un rimborso con voucher per biglietti acquistati  per date dall’8 marzo al 30 giugno 2020, è stato fissato al 18 agosto 2020.


Tutti I voucher emessi entro tale data, termine ultimo previsto per poterne fare richiesta, daranno diritto ad acquisire un nuovo ed analogo titolo da utilizzare entro 18 mesi dalla sua emissione, a partire quindi dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, per i voucher richiesti fino al 30 giugno, e a partire dal 1 settembre 2020 al 31 gennaio 2022, per i voucher richiesti fino al 18 agosto 2020.
Per espressa previsione di legge, resta invece esclusa la possibilità di ricevere qualsiasi altra forma di ristoro, ivi incluso il rimborso del prezzo pagato.
La nuova prenotazione, senza alcun onere aggiuntivo, potrà essere effettuata via mail all’indirizzo  vouchercovid@coopculture.it   o con altra modalità on line che verrà comunicata, a partire dal  1 luglio 2020, compatibilmente con la cessazione delle misure di contenimento, la definizione della data di riapertura dei monumenti e delle aree archeologiche, ed in relazione alle eventuali nuove disposizioni che saranno impartite su adozione di misure atte comunque a circoscrivere o ridurre gli assembramenti ed a contingentare gli accessi. 
Attenzione: la validità dei biglietti c.d. “open”, è automaticamente prorogata di 18 mesi a far data dal 1 luglio 2020, senza necessità di attivare la richiesta di voucher.
Coopculture, di intesa con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, riconoscerà ai possessori del voucher accesso prioritario alle prenotazioni, onde facilitare la scelta di date e orari congeniali.
Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito www.coopculture.it.

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Regolamento per l’utilizzo dei voucher - consumer

A seguito alla chiusura dei musei e dei luoghi della cultura disposta ex lege a causa dall’emergenza sanitaria Covid-19, è stata varata la disciplina dei rimborsi mediante voucher di cui all’art. 88 del D.L. n. 18/2020.
Questa disciplina – che CoopCulture ha applicato inderogabilmente - ha subito, nei mesi successivi alla sua adozione, alcune modifiche ed integrazioni, di cui si è dato tempestivamente conto aggiornando di conseguenza sia la pagina informativa sul sito web, che parallelamente, i nostri strumenti operativi.
Tutto ciò è stato sempre fatto in piena e totale aderenza a quanto di volta in volta indicato dagli Enti concedenti.
In forza dell’ultima modifica dell’art.88 operata con il Decreto Rilancio in data 19 maggio 2020, il termine per la richiesta/emissione dei voucher è stato postposto al 30 settembre e la durata/efficacia del voucher è stata esteso a 18 mesi.
CoopCulture ha predisposto una procedura on line per la richiesta di rimborso con voucher, che ha consentito di identificare il PNR degli acquisti effettuati, e di validarlo al fine di poter essere riutilizzato per nuove prenotazioni, a partire dal 1° luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021.
Per tutte le domande accolte entro il 30 giugno, è fissata al 1° luglio p.v. l’emissione del voucher e quindi la generazione del PNR validato dal sistema per l’utilizzo di una nuova prenotazione.
Tutti i voucher così emessi potranno essere utilizzati per 18 mesi, dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021. Sarà ovviamente necessario provvedere al riposizionamento dei biglietti/servizi acquistati in una modalità compatibile con le nuove modalità di accesso e fruizione, soggette a possibili modifiche (ampliamenti o riduzioni) legate all’andamento della situazione sanitaria.
Nel caso di prenotazioni multiple riconducibili ad un unico PNR, potranno essere emessi voucher solo per quelle di esse, rimaste inutilizzate, effettuate per date di ingresso ricomprese nel periodo 8 marzo 2020 – 30 settembre 2020, indicato dall’art. 88.
L’importo del voucher potrebbe quindi non essere sempre corrispondente con quello della richiesta di rimborso.
Gli utenti (consumer) avranno a disposizione UNA CARD VIRTUALE, identificata con il PNR della prenotazione originale da cui è stato generato il voucher, il cui credito precaricato dovrà essere utilizzato per il pagamento  on line della nuova prenotazione.


L’utilizzo della CARD VIRTUALE è regolato dalle seguenti condizioni: 
• Il PNR dovrà essere stato processato e validato, anche se parzialmente, nel caso di prenotazioni multiple;
• La nuova prenotazione dovrà essere per biglietti/servizi del sito prenotato in origine;
• Sarà necessario utilizzare lo stesso account e-mail della prenotazione originaria;
• L’importo del voucher potrà essere utilizzato anche per più transazioni, fino ad esaurimento;
• Nel caso in cui l’importo del voucher non fosse sufficiente per un nuovo acquisto, la differenza potrà essere integrata con pagamento con carta di credito.
Il termine previsto per l’utilizzo dei voucher per nuove prenotazioni è fissato al 31 dicembre 2021.
Qualora allo scadere di questo termine il Cliente titolare del voucher abbia un credito residuo, dovuto alla impossibilità di sua utilizzazione per l’acquisto di nuovi prodotti e/o servizi in ragione della insufficienza del credito e della indisponibilità del Cliente ad integrare la differenza, il credito in parola sarà oggetto di rimborso.
 

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Modalità di rimborso con voucher di biglietti e servizi - emergenza sanitaria COVID – 19

Sostenendo l’azione di tutti coloro che si stanno impegnando direttamente nell’ emergenza sanitaria ed in ottemperanza alle misure messe in atto dal nostro Governo, Coopculture sta attivando nuove modalità per continuare a svolgere il proprio lavoro e per assistere tutti coloro che hanno diritto a ricevere un voucher quale rimborso per un biglietto che non hanno potuto utilizzare, o per un servizio di cui non hanno potuto usufruire.

La invitiamo a leggere la nota  e ad utilizzare il form sulla piattaforma https://voucher.coopculture.it/ per richiedere il suo voucher.

Attenzione

Anche per i biglietti e i servizi del Parco archeologico del Colosseo acquistati per il mese di Giugno è necessario richiedere il rimborso con voucher,  anche alla luce del fatto che le vendite effettuate prima dell’8 marzo non sono compatibili con le nuove modalità di fruizione ai siti del Parco.

_________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Speciale Scuole

Informiamo che, ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall’articolo 88 bis D.L. 18 del 2020 convertito con modificazioni dalla legge 30 aprile 2020, n. 27, per i viaggi di istruzioni sospesi per legge per tutto l’anno scolastico (il periodo si conclude quindi il 31 agosto 2020), è stata ribadita la rimborsabilità di biglietti e/o servizi mediante emissione di voucher.

Il voucher dovrà essere utilizzato entro un anno dalla sua emissione.

La procedura per l’ottenimento del voucher resta la medesima e si ribadisce anche in questa sede che la mancata richiesta del voucher determinerà la perdita del diritto a qualsiasi altra forma di rimborso.

Per i viaggi ed iniziative della scuola dell’infanzia o delle classi terminali della scuola primaria e secondaria di primo o secondo grado è stato invece previsto il rimborso del prezzo.

A questo proposito lo staff di CoopCulture provvederà, alla ripresa delle attività ordinarie, a contattare tutti gli Istituti e gli insegnanti, oltre che i loro eventuali intermediari, che avranno segnalato all’account vouchercovid@coopculture.it  le prenotazioni effettuate per tali tipologie di classi, per effettuare il rimborso pecuniario previsto.