Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • LA GIUSTA DISTANZA
    LA GIUSTA DISTANZA
    Il Veneto del Cinema. Fotografie di scena dal 2000 al 2019
    Padova - Mostre, dal 06/03/20 al 19/04/20
  • Museo Villa Bassi Rathgeb
    LA GIUSTA DISTANZA
    Il Veneto del Cinema. Fotografie di scena dal 2000 al 2019
    Museo Villa Bassi Rathgeb, dal 06/03/20 al 19/04/20

LA GIUSTA DISTANZA Il Veneto del Cinema. Fotografie di scena dal 2000 al 2019

Abano Terme
Mostre

 

I più recenti venti anni del Veneto raccontati ne “la giusta distanza” attraverso il mezzo cinematografico.
La mostra a cura di Marco Segato e Massimo Calabria Matarweh,  propone una novantina di foto di scena di film, documentari, cortometraggi e dirette televisive, tutti girati in Veneto: un caleidoscopio di immagini e storie che mette a fuoco il paesaggio fisico, culturale e umano che ha caratterizzato il racconto di questo territorio negli ultimi due decenni.

Molti sono stati i registi che in questo lasso di tempo hanno ambientato le loro storie nel territorio tra le Dolomiti e il Delta del Po. Dai maestri come Liliana Cavani (Il gioco di Ripley) ed Ermanno Olmi (Torneranno i prati), passando per gli autori più giovani come Silvio Soldini (Pane e tulipani), Matteo Garrone (Primo amore), Paolo Sorrentino (Le conseguenze dell'amore) fino ad arrivare ai registi veneti quali Carlo Mazzacurati (La lingua del Santo, La giusta distanza,  La sedia della felicità), Andrea Segre (Io sono Li, L'ordine delle cose), Marco Segato (La pelle dell'orso) e Alessandro Rossetto (Piccola patria, Effetto domino).

Molti anche i fotografi riconosciuti presenti alla mostra come Chicco De Luigi, Sergio Variale, Fabrizio Di Giulio, Monica Bulaj, Philippe Antonello e con loro i padovani Giovanni Umicini, storico collaboratore di Carlo Mazzacurati, Massimo Calabria Matarweh e Simone Falso, entrambi attivi con Jolefilm.

 

I curatori si avvalgono anche della preziosa collaborazione di Antonio Maraldi del Centro Cinema Città di Cesena, il più importante archivio italiano di foto di scena.

La mostra si inserisce tra le iniziative collegate all'ottava edizione del Detour Film Festival, manifestazione che si svolgerà dal 20 al 29 marzo 2020 tra Abano Terme e Padova.

bookshop
guardaroba
sito accessibile

Su richiesta affitto degli spazi museali ed esterni per eventi, matrimoni e convegni.

 

 

Info e Prenotazioni

EVENTI SPECIALI

EVENTO DI APERTURA
Venerdì 6 marzo
Ore 17.00 | Incontro
Il Veneto del cinema

Tavola rotonda sul rapporto tra cinema e Veneto.
Con Claudio Piersanti, Antonio Costa, Giorgio Tinazzi, Francesco Bonsembiante, Farah Polato, Marco Segato

a seguire
brindisi

PROIEZIONI E INCONTRI
Venerdì 13 marzo
17:00 | Proiezione
L’ordine delle cose
di Andrea Segre (2017)

Durante una visita ad un centro migranti Corrado (Paolo Pierobon), poliziotto di una task force dedicata a bloccare il flusso di clandestini, conosce Swada, donna somala che sta tentando di raggiungere il marito in Finlandia. L’incontro porrà Corrado di fronte a una difficile decisione: fare il proprio dovere o salvare la donna?
ore 18.00 Incontro con il regista Andrea Segre

Venerdì 27 marzo
17:30 | Proiezione
L’intruso
di Filippo Meneghetti (2011)

Dino vive in un piccolo paese della campagna del Nordest. È un gran lavoratore, e ha organizzato una ronde per tenere sotto controllo le strade della sua città. Suo figlio Thomas detesta questa mentalità, preferisce saltare scuola per girare in motorino con Chiara, la sua ragazza. Un giorno, il difficile rapporto tra padre e figlio arriva a una resa dei conti.
ore 18.00 Incontro con l'attore Roberto Citran e il produttore Francesco Bonsembiante.

Venerdì 3 aprile
16:00 | Proiezione
La pelle dell’orso
di Marco Segato (2016)

Anni Cinquanta. In un villaggio delle Dolomiti vivono Domenico, ragazzino sveglio ma introverso, e il padre Pietro, un uomo consumato ed inaridito dal vino e dalla solitudine. Un giorno, Pietro raccoglie la sfida del suo capo, Crepaz: dovrà uccidere il diaol, l’orso che terrorizza il paese, se vuole ricevere una grande somma di denaro. Padre e figlio partono a caccia dell’orso, inoltrandosi nel bosco. Ne usciranno trasformati.
ore 18.00 Incontro con il regista Marco Segato e l’attore Mirko Artuso.

Venerdì 17 aprile
17:00 | Proiezione
Effetto Domino
di Andrea Rossetto (2019)

In una cittadina termale del nord est italiano che ha visto tempi migliori un impresario edile e il suo sodale geometra avviano un progetto ambizioso: convertire in residenze di lusso per pensionati facoltosi i tanti alberghi abbandonati della zona. Il business della vecchiaia è il sogno americano in Italia: globalizzare la cittadina, trasformarla nella Florida italiana. L’improvviso venir meno del sostegno finanziario delle banche scatena un effetto domino, facendo crollare il sogno di arricchirsi dei due uomini.
ore 18.00 Incontro con il regista Alessandro Rossetto e l’attrice Nicoletta Maragno.


LABORATORIO DI FOTOGRAFIA DI SCENA
A cura di Simone Falso

Un laboratorio curato dal fotografo Simone Falso sul ruolo dell’immagine fotografica per il cinema e dei suoi possibili sviluppi, dalla ricerca delle location al video di backstage. Si affronteranno temi come le “leggi comportamentali del set”, il location scouting, il rapporto con il regista, con il direttore della fotografia e con la produzione.
Il laboratorio è aperto a tutti coloro che hanno già un’ esperienza base della tecnica fotografica.

Tre incontri di due ore ciascuno. Costo d'iscrizione euro 50,00

Incontri
Giovedì 26 marzo (ore 17.00\19.00)
Giovedì 2 aprile  (ore 17.00\19.00)
Giovedì 16 aprile  (ore 17.00\19.00)

VISITE ALLA MOSTRA
Giovedì 12 marzo
Ore 17:00
Visita guidata alla mostra con Marco Segato, regista e curatore della mostra

Giovedì 19 marzo
Ore17:00
Visita guidata alla mostra con Massimo Calabria, fotografo e curatore della mostra

Martedì 24 marzo
Ore 9.00
Visita guidata riservata alle scuole con Massimo Calabria, fotografo e curatore della mostra

Martedì 31 marzo
Ore 9.00
Visita guidata riservata alle scuole con Marco Segato, regista e curatore della mostra

Sabato 18 aprile
Ore 17:00
Visita guidata riservata alle scuole con Francesco Bonsembiante, produttore Jolefilm


EVENTI IN CONCOMITANZA CON IL FESTIVAL

DETOUR PITCH
Sabato 21 marzo
Ore 10.00
Detour Pitch 2020

LEZIONE DI CINEMA
Sabato 21 marzo
Ore 16.00
Lezione di cinema con gli sceneggiatori Doriana Leondeff e Marco Pettenello

Contatti e info: villabassi@coopculture.it

041 8627167

LA GIUSTA DISTANZA
Il Veneto del Cinema. Fotografie di scena dal 2000 al 2019


Abano Terme

Coopculture

Biglietteria

Biglietto d'ingresso
  • - Intero € 4
Altre Riduzioni
  • Intero Museo e mostra intero euro 8,00
    Ridotto Museo e mostra euro 5,00
    Famiglia Integrato Mostra 2 ad+ chld fino 17 anni ( da 2 a 4 minori) euro 18.00
    Ridotto Scuole euro 2,00

Gruppi
  • turno gruppo euro 20,00
    visita gruppo euro 80,00
    visita gruppo a porte chiuse 100,00
Scuole
  • turno scuole euro 10,00
    ​visita scuola euro 60,00
    visita scuola a porte chiuse euro 80,00
Diritto di prenotazione
  • Diritti di Prenotazione singoli euro 2,00

Visite Didattiche e altri servizi acquistabili
  • visita singoli euro 6,00

chiudi