Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • TECHNE - TOURISM EXPERIENCE CULTURAL HERITAGE NETWORK ENTERPRISES
    TECHNE - TOURISM EXPERIENCE CULTURAL HERITAGE NETWORK ENTERPRISES
    FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Programma Operativo regionale del Lazio
    focus su I Grandi Eventi

TECHNE - TOURISM EXPERIENCE CULTURAL HERITAGE NETWORK ENTERPRISES FESR Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Programma Operativo regionale del Lazio

Scheda sintetica del progetto TECHNE

 

DURATA DEL PROGETTO
Il Progetto ha avuto inizio il 26 luglio 2019 e si concluderà il 25 gennaio 2021.

FINANZIAMENTI
Il progetto TECHNE è finanziato dalla Direzione Regionale per lo Sviluppo Economico, le Attività Produttive e il Lazio Creativo.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Il progetto TOURISM EXPERIENCE CULTURAL HERITAGE NETWORK ENTERPRISES – TECHNE intende realizzare il prototipo di un sistema finalizzato a introdurre un modello innovativo di governo dei flussi turistici, mediante strategie di promozione, canalizzazione, indirizzamento ed innalzamento dell’engagement degli utenti a partire da hub turistici verso itinerari territoriali diffusi integrati, co-progettati e co-prodotti da un network di operatori e istituzioni locali attraverso una piattaforma – ecosistema digitale multi-stakeholder e multicanale.

A tal fine verrà realizzato un prototipo denominato “Welcome Center multimediale” da ubicare presso il nodo di scambio “Largo della Pace” attraverso il quale i turisti/visitatori potranno entrare direttamente in contatto con l’offerta turistica e culturale del territorio.

INNOVAZIONE
L’innovatività del modello risiede nell’integrazione in un unico sistema integrato ed efficace di tutte le fasi (promozione e orientamento alla scelta => acquisto (da remoto) => avvicinamento => acquisto (in situ) => accoglienza => accesso => fruizione=> post-consumo) dell’esperienza turistica, con riferimento a tutte le tre tipologie di utenti coinvolti (turista, operatori economici, decisori politici ed amministrativi). Dal capacity building al networking e alla co-progettazione, dalla profilazione del potenziale fruitore all’engagement e all’acquisto, dal monitoraggio del processo alla tracciabilità ed al continuo miglioramento dell’offerta.

FINALITÀ
Il progetto consente di ottimizzare i flussi turistici e di renderli tracciabili, al fine di una riorganizzazione dell’offerta che risulti sempre più rispondente e aderente alle esigenze dei target individuati dalla ricerca-intervento.

La proposta valoriale prevede i seguenti risultati e vantaggi per le tre principali tipologie di interlocutori individuati:

Per i visitatori. A partire dall’importante hub del Porto di Civitavecchia, grazie all’infrastruttura tecnologica dedicata, verranno valorizzati itinerari che possano condurre il visitatore alla conoscenza della città di Civitavecchia, della costa limitrofa e dell’entroterra.
Per i crocieristi verrà definita un’offerta alternativa alla tradizionale escursione, standardizzata e non sempre rappresentativa di quanto di realmente identitario il territorio può esprimere; per i turisti in transito, si strutturerà un’offerta in grado di invogliare al pernottamento pre o post viaggio, proponendo itinerari di valorizzazione interni alla città.
Per gli operatori economici e sociali. Il sistema di offerta integrata migliora le condizioni di accesso e di fruizione e quindi sviluppa nuovo pubblico e, nel contempo, può incrementare la sostenibilità per la filiera imprenditoriale che si sviluppa nei territori intorno al patrimonio culturale tangibile e intangibile.
Per gli enti territoriali. Il modello e l’infrastruttura digitale sottesa forniscono alle Amministrazioni coinvolte una sorta di cruscotto direzionale, ponendole in condizioni di gestire i flussi di visita del territorio.

Il progetto intende prototipare un MODELLO INNOVATIVO DI GOVERNO DEI FLUSSI TURISTICI mediante strategie di promozione, canalizzazione, indirizzamento ed innalzamento dell’engagement degli utenti a partire DA HUB TURISTICI VERSO ITINERARI TERRITORIALI DIFFUSI INTEGRATI, co-progettati e co-prodotti da un network di operatori e istituzioni locali attraverso una piattaforma-ecosistema digitale multistakeholders e multicanale.

Domanda di contributo numero di protocollo A0199-2018-17529 del 23/01/2018 - Avviso Pubblico “Beni Culturali e Turismo” di cui alla Determinazione n. G16395 del 28/11/2017 – POR FESR LAZIO 2014 – 2020 – Codice progetto A0199E0104