Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Conversazioni della sera
    Conversazioni della sera
    Roma - Iniziative Speciali, 06/12/2019
  • Palazzo Merulana
    Conversazioni della sera
    Palazzo Merulana, 06/12/2019

Conversazioni della sera

Roma
Iniziative Speciali

 

Doppia presentazione a Palazzo Merulana di  libri dedicati al mestiere e all’arte dello scrivere.

Per chi ama scrivere di Massimo Occhiuzzo

La scrittura è un processo dinamico non passivo che, come la lettura, ci permette di aprire la porta a un immaginario tanto individuale quanto collettivo e di trasmetterlo agli altri.
Il cammino della scrittura, lungo e difficile, deve essere sempre fondato sul “cuore”: i migliori romanzi della nostra vita nascono dalle idee, dal desiderio di trasformare l’esistente per creare mondi migliori ed è continuando a scrivere che diamo al mondo e a noi stessi la possibilità di dire: «?Io penso, io scrivo?».
Il libro si pone l’obiettivo di tramandare la volontà di uno scrittore di spiegare, attraverso la sua esperienza, come si arriva all’idea di un racconto, alla trama di un romanzo, ma soprattutto il processo logico, gli strumenti, il metodo e la forza creativa che sono alla base dello scrivere, fornendo così i mezzi necessari a un autore esordiente per entrare nella maniera migliore possibile nel mondo della narrazione

Racconti nella sera conversazioni da Splash 2019 (autori vari)

A cura di Massimo Occhiuzzo

Scrittori si è per sempre, alla ricerca di nuove parole da scrivere su un foglio, alla ricerca di noi stessi. Si scrive per una moltitudine di ragioni e qualunque sia la motivazione, deve essere forte, incisiva nella nostra anima.
Le mie conversazioni serali hanno lo scopo di far emergere le motivazioni dei miei alunni, dando loro strumenti, fiducia e forza per andare avanti senza la paura di essere banali, non riconosciuti e soli.
Narrazioni diverse, come sono gli allievi di queste conversazioni serali, che nel secondo volume hanno raggiunto una maturità espressiva che li accompagnerà nel loro percorso e nei loro lavori futuri.
Il mio laboratorio creativo, raggiunge pienamente il suo obiettivo, se ogni partecipante alla fine del percorso comune accumula nuove storie e scritti che lo rendono felice di aver partecipato e quando i momenti condivisi restano nella memoria per aiutarlo a scrivere con piacere.
Il laboratorio funziona se le persone che partecipano all’esperienza, rileggendo i propri lavori, si rendono conto di appartenere a una comunità che gli fa capire che può farcela a essere uno scrittore.
Gli allievi si trasformano nel percorso migliorando le loro capacità, rivelando i propri segreti, affrontandoli e rendendoli vivi nelle loro storie, così nascono nuovi stimoli per non indietreggiare mai nella passione della scrittura.
Imparare tutti insieme è la forza propulsiva che ci difende dalla paura di non essere in grado di scrivere.
I racconti di questo volume sono tutti diversi e la bravura dei nostri scrittori ci racconta dei mondi del nostro presente o del passato e in tutti c’è la profondità di un messaggio che è la chiave per entrare nelle loro storie.

Sara, Alessia, Mario, Myriam, Angelica, Emanuele, Alberto, Orietta, Silvana, Simonetta, Giovanni, le due Carle, Paola, Paco, Isabella, Sveva, hanno aperto il loro cuore e i segreti profondi delle loro anime alla ricerca di nuove parole e metodi per dire al mondo e ai lettori che hanno un segreto da rivelarci, la loro passione per un mondo migliore in cui la cultura e la vita sono predominanti.

 

bookshop
guardaroba
caffetteria
sito accessibile
  • CHIUSURA MUSEI E ALTRI ISTITUTI E LUOGHI DELLA CULTURA

fino al 3 aprile 2020
Per effetto del DPCM dell’8 marzo 2020 tutti i musei, parchi archeologici e altri istituti e luoghi della cultura di cui all’articolo 101 del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, valido fino al 3 aprile 2020, sono chiusi al pubblico fino al 3 aprile.

Info e Prenotazioni

+39 06 39967800

Conversazioni della sera


Roma

Coopculture

Biglietteria

Pacchetto
  • partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti disponibili 

chiudi