Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • In visita a Rocca Pia
    In visita a Rocca Pia
    Roma - Visite, tour e percorsi, dal 05/01/19 al 31/08/19
  • In visita a Rocca Pia
    In visita a Rocca Pia
    Roma - Visite, tour e percorsi, dal 05/01/19 al 31/08/19
  • In visita a Rocca Pia
    In visita a Rocca Pia
    Roma - Visite, tour e percorsi, dal 05/01/19 al 31/08/19

In visita a Rocca Pia

Tivoli
Visite, tour e percorsi

 

La Rocca Pia è una fortezza del XV secolo situata in quello che oggi è il cuore della città di Tivoli.

La costruzione della rocca nel 1461 metteva fine ad un periodo caratterizzato da forti conflittualità. Tivoli, lacerata dai contrasti tra partito guelfo e partito ghibellino, nonché dalle lotte intestine tra i discendenti della casa Colonna e della casa Orsini, si trovò costretta a metà del XV secolo a sopire le sue secolari aspirazioni d'indipendenza comunale e ad assoggettarsi infine al potere papale.

Nel luglio 1461 papa Pio II Piccolomini, per la prima volta in visita alla città di Tivoli, per assicurarsene la fedeltà dava l'avvio alla costruzione, affidandone probabilmente il progetto agli architetti Niccolò e Varrone, entrambi allievi del Filarete.

A perenne memoria della capitolazione della “Tibur Superbum” (Virgilio), sul portale d'ingresso alla rocca campeggia ancora l'iscrizione: “Grata bonis, invisa malis, inimica superbis sum Tibure: enim sic Pius instituit” (grata ai buoni, invisa ai malvagi, nemica ai superbi, sono per te a Tivoli, poiché così volle Pio).

L'edificio realizzato in tufo locale è costituito da: 4 torrioni di forma circolare di diverse dimensioni, uniti da alti muraglioni, che delimitano lo spazio di un cortile interno.

Il portale d'ingresso, che reca le insegne della famiglia Piccolomini, era difeso da un avancorpo d'ingresso con due torrioni di forma quadrata. Gli alti muraglioni e i torrioni svettano sopra un'alta base a scarpa e sono coronati da profondi archetti pensili di sapore medievaleggiante; le torri conservano ancora intatta l'originale merlatura guelfa. Dal lato orientale è ancora ben visibile, benché murata, l'apertura posta a mezza altezza cui era associato il ponte levatoio.

Le forme ancora molto medievali fanno da contrappunto al tentativo di Pio II di realizzare uno strumento dotato della più innovativa tecnologia dell'epoca; la diffusione delle armi da fuoco comportò quindi un massiccio ispessimento delle mura, cosparse da numerose aperture per le bocche di fuoco. Nonostante questi tentativi però ben presto la fortezza risultò largamente inadeguata rispetto alle moderne teorie architettoniche e così finì per assolvere funzioni estranee alla sua natura.

Info e Prenotazioni

Prenotazione all'ingresso il giorno stesso della visita fino ad esaurimento posti disponibili
+39 0774 382733

In visita a Rocca Pia


Tivoli

Coopculture

Tariffe

Pacchetto
    • VISITE GUIDATE A PARTENZA FISSA
    in italiano ore 10:40 - 11:00 - 11.30 -12.00-12.30 -1245 - 15.45 - 16.15 -16-45 - 17.15 - 17.30
    in inglese ore 15.15

    Partecipazione gratuita

chiudi