Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Il Colosseo si racconta
    Il Colosseo si racconta
    Esposizione permanente sulla storia dell’Anfiteatro Flavio
    Roma - Mostre, dal 21/12/18 al 31/12/20
  • Colosseo
    Il Colosseo si racconta
    Esposizione permanente sulla storia dell’Anfiteatro Flavio
    Colosseo, dal 21/12/18 al 31/12/20

Il Colosseo si racconta Esposizione permanente sulla storia dell’Anfiteatro Flavio

Roma
Mostre

 

Per effetto del DPCM del 3 Dicembre 2020 la mostra resterà chiusa al pubblico fino al 15 gennaio 2021

Il Parco archeologico del Colosseo apre al grande pubblico nazionale e internazionale l’esposizione permanente Il Colosseo si racconta.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’Istituto Archeologico Germanico di Roma e l’Università degli Studi di Roma Tre, dota finalmente il Colosseo di un ampio apparato didattico che ripercorre i momenti salienti della sua storia, al di là dei cruenti spettacoli gladiatòri. L’esposizione fa seguito allo straordinario successo della mostra Colosseo. Un’icona (8-3-2017/25-3-2018), molto apprezzata da milioni di viaggiatori che per la prima volta scoprirono le molteplici vite del monumento. Lungo 12 arcate del II livello il visitatore potrà ripercorrere l’intero racconto dell’Anfiteatro degli imperatori: dalla costruzione fino agli inizi del Novecento, per terminare con una carrellata di immagini sul Colosseo divenuto icona universale.

“Il Colosseo si racconta è una prima, importante tappa del ripensamento della visita del monumento – spiega il Direttore del Parco archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo -. Stiamo studiando percorsi tematici che, attraverso un’efficace segnaletica, valorizzino itinerari significativi”.

Il rinnovato spazio museale si avvale di un progetto scientifico coordinato da Rossella Rea ed è stato prodotto da Electa con allestimento curato da Francesco Cellini e da María Margarita Segarra Lagunes. Scandisce in sette sezioni la storia del monumento e si caratterizza, in particolare, per l’esposizione di apparati decorativi in marmo di età imperiale e medioevale; periodo, quest’ultimo, durante il quale il Colosseo, persa la sua funzione originaria, è adibito a spazio per attività commerciali, residenziali e religiose, che ne trasformano fornici e arcate. Dal XVII secolo, in connessione con l’arrivo in Italia di aristocratici e intellettuali europei attratti dal fascino dei suoi monumenti (Grand Tour), il Colosseo divenne una meta irrinunciabile per tutti gli artisti. L’autografo del pittore Hubert Robert, inciso in uno dei pilastri dell’ambulacro, lo testimonia.

Entra a far parte dell’esposizione permanente del Colosseo l’epigrafe che nel 1926 Mussolini colloca alla base della Croce fatta riposizionare sull’arena, rimossa alcuni anni dopo per completare lo sterro dei sotterranei. Un filmato d’epoca dell’Istituto Luce ricorda la cerimonia della posa alla presenza della regina Elena.

Il resto è storia contemporanea: il Colosseo è diventato sempre più un’icona dell’Italia, una meta irrinunciabile di viaggio con più di 7 milioni di visitatori annui, provenienti da tutto il mondo.

E, per la prima volta, Il Colosseo si racconta presenta un apparato comunicativo, non solo in inglese, ma anche in ideogrammi cinesi, ad avvalorare la consapevolezza di flussi turistici sempre più importanti provenienti dall’Estremo Oriente.

Gli studi degli ultimi anni sul Colosseo, presentati nelle mostre più recenti, sono confluiti in una serie di pubblicazioni, nel segno di una divulgazione che ha quale presupposto una rigorosa ricerca scientifica. A inizio anno, alla ricca bibliografia sul monumento, si aggiungerà una nuova guida, a cura di Rossella Rea, che presenterà anche i risultati degli scavi più recenti, di particolare importanza per ricostruire la storia del Colosseo.

link:

bookshop
guardaroba
sito accessibile
  • Prenotazione obbligatoria on line e telefonicamente anche per il giorno stesso
  • Restano sospese le gratuità nelle prime domeniche del mese
     
  • Martedì 22 giugno, alle ore 16.00 è prevista l’apertura delle prenotazioni dei biglietti del Parco Archeologico del Colosseo, dal 1° luglio al 30 settembre 2021.
  • Lunedì 21 giugno alle ore 16.00 è prevista l’apertura delle prenotazioni per l’accesso accompagnato  e le visite didattiche ai Sotterranei e l’Arena del Colosseo, dal 26 giugno al 30 settembre 2021.
  • A partire dal 25 maggio 2021, sarà prevista l’apertura delle prenotazioni fino al 30 giugno 2021, nella misura prevista per il rilascio mensile delle disponibilità di biglietti in vendita, alla quale si aggiungerà un rilascio settimanale, sempre il sabato per la settimana successiva dal lunedì alla domenica, ed un rilascio quotidiano, per il giorno successivo.
  • A partire dal  25 maggio 2021 sono preacquistabili i biglietti Full Experience con il percorso arena del Colosseo utilizzabile dal 29 maggio 2021.

 

 Avviso

Procedura richiesta di rimborso con voucher per casi covid nuove riaperture da maggio 2021

Si informa l’utenza che nel caso in cui non fosse possibile fruire dei biglietti e dei servizi acquistati, è prevista l’emissione di voucher per biglietti e servizi analoghi per coloro che dovessero rientrare nelle categorie di seguito indicate, già previste  dalla norma di cui alle lettere a) b) e c) dell’art. 88 bis:

a)  i soggetti nei confronti dei quali è stata disposta la quarantena per COVID 19 con sorveglianza attiva ovvero la permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva da parte dell'autorità sanitaria competente, in attuazione dei provvedimenti adottati ai sensi dell'articolo 3 del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, e dell'articolo 2 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, con riguardo ai contratti da eseguire nel medesimo periodo di quarantena o permanenza domiciliare;

b)  i soggetti residenti, domiciliati o destinatari di un provvedimento di divieto di allontanamento nelle aree interessate dal contagio da COVID 19, come individuate dai decreti adottati dal Presidente del Consiglio dei ministri ai sensi dell'articolo 3 del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, e dell'articolo 2 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, con riguardo ai contratti da eseguire nel periodo di efficacia dei predetti decreti;

c)  i soggetti risultati positivi al virus COVID-19 per i quali è disposta la quarantena al virus COVID 19 con sorveglianza attiva ovvero la permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva da parte dell'autorità sanitaria competente ovvero il ricovero presso le strutture sanitarie, con riguardo ai contratti da eseguire nel medesimo periodo di permanenza, quarantena o ricovero.

Al fine dell’emissione del voucher, sarà necessario produrre una autocertificazione di uno degli stati sopra elencati, utilizzando il modulo in allegato, oltre alla copia del documento di identità.

 

Info e Prenotazioni

Per effetto del DPCM del 3 Dicembre 2020 la mostra resterà chiusa al pubblico fino al 15 gennaio 2021

dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00
sabato dalle 9.00 alle 14.00

+39 06 399 67 700

Il Colosseo si racconta
Esposizione permanente sulla storia dell’Anfiteatro Flavio


Roma

Coopculture

Biglietteria

chiudi