Search in the site :

 

This site uses cookies to improve and develop the service to users and cookie profiling own and third-party for its functionality and to send you advertising and services with your preferences. To learn more about how we use cookies and how you can control, Read our Privacy Policy about cookies.
By closing this banner, scrolling through this page or by clicking any of its elements you consent to the use of cookies. I Agree

  • #CoopforCulture
    #CoopforCulture
    focus on Great Events

#CoopforCulture

Programma #CoopforCulture 

 


Evento dedicato al ruolo e al contributo che l’impresa culturale e creativa, in particolare cooperativa, offre al patrimonio culturale, non solo in termini di ampliamento delle attività di cura e valorizzazione ma anche in quelli di incremento dell’occupazione qualificata, di inclusione sociale, crescita della cittadinanza e motore di sviluppo territoriale sostenibile.


Il nostro nuovo Rapporto di Sostenibilità, che presentato in questa occasione, è concreta testimonianza dell’importante ruolo della cooperazione. Il Rapporto misura annualmente gli impatti sociali, economici e culturali prodotti dai servizi e dalle attività messi a punto dalla cooperativa e finalizzati all'ampliamento (quantitativo e qualitativo) della fruizione culturale.


Uno dei temi centrali su cui ruota il Rapporto di sostenibilità di CoopCulture è quello dell’accountability, ossia alla capacità di rendicontare gli impatti dell’operato della cooperativa sulla cultura, sul patrimonio culturale e sui territori in stretta connessione con i goals dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Sono ugualmente prova del ruolo dell’impresa cooperativa a beneficio del territorio i programmi multiculturali, di audience development e gli innovativi tour culturali che le cooperative siciliane, anche in sinergia con molteplici associazioni e soggetti locali, promuoveranno per l’Estate 2018 e nei mesi successivi, a testimonianza della vivacità di un settore che vuole contaminare il territorio, divenendone anche presidio di legalità.

In entrambi i casi si punta l’attenzione su un approccio di networking cooperativo che mira ad essere modello da esportare in Europa per uno sviluppo sostenibile in chiave culturale. E lo si fa in uno spazio rinnovato, aperto, dinamico e multifunzionale quale l’Agorà del Museo Salinas.