Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Compleanno
    Caffè del Teatro Massimo presenta
    Compleanno
    Palermo - Caffè del Teatro Massimo, 05/02/2016

Compleanno

Palermo



Sarà un compleanno speciale quello che si festeggerà oggi al Caffè del Teatro Massimo dove, alle 18, Calogero Viola spegnerà 100 candeline, vivendo insieme a tutta la sua famiglia e agli amici più cari un momento veramente unico.


«E’ quello che attende da tempo - racconta Giusi, la più piccola dei cinque figli avuti con Rosalia Morello – ma che anche tutti noi non vediamo l’ora di vivere insieme a lui. Se lo merita perché è stato un papà esemplare, che ci ha sempre dato e insegnato molto».


Nato a Santa Margherita di Belice il 5 febbraio del 1916 da Antonina Crescimanno e Maurilio Viola, quest’ultimo Cavaliere della Corona d'Italia per meriti distinti e Ufficiale Postelegrafonico delle Regie Poste, nipote di Giuseppe Viola, arciprete alla Chiesa Madre della sua città, a causa del terremoto che sconvolse il Belice nel 1968 Calogero fu costretto a lasciare la sua casa e stabilirsi con tutta la famiglia, prima ad Agrigento e poi a Palermo, dove diresse gli uffici postali di Cruillas e Partinico. E’ andato in pensione nel 1981. E’ proprio nel capoluogo siciliano che Calogero Viola svolge il servizio militare in qualità di Ufficiale Tenente, partecipando alla seconda Guerra Mondiale. Ancora vivo in lui è il ricordo della sua prigionia in Algeria e la sua invalidità di guerra. Oggi, il “tenente bello”, come lo hanno sempre chiamato in molti, è un tranquillo ufficiale in congedo. 


Insieme a lui, questo pomeriggio ci saranno coloro che gli sono sempre stati più vicini. Per primi, tra tutti, i figli - Antonella, Eleonora, Annamaria, Giusi e Maurilio (quest’ultimo nato due settimane dopo il terremoto), oggi rispettivamente farmacista, biologa, docente di lingue straniere, architetto e geometra – ma anche i 4 splendidi nipoti Claudia, Irene, Carlo e Alessandra, studenti universitarie e liceali, che attingono al suo patrimonio di memorie per conoscere e tenere ben salde le proprie radici. 


Un compleanno speciale, dunque, quello odierno, arricchito dalla benedizione apostolica di Papa Francesco, impressa su una splendida pergamena, pronta a fare bella mostra di sé accanto a tutte le meritate onorificenze della lunga vita di Calogero Viola Ovviamente non mancheranno all’appuntamento quanti lo hanno conosciuto e ne hanno testato la qualità morale. Come il sindaco di Santa Margherita Belice, Franco Valenti, e Giulio Cusumano, in rappresentanza del sindaco di Palermo. Ma c’è di più. Ad allietare la serata con un momento musicale saranno Giuseppe Milici e Roberto Gervasi, maestri eccelsi dell’armonica e della fisarmonica.  Un evento nell’ evento, che renderà ancora più speciale questo pomeriggio.
                                                                                              Gilda Sciortino

                                                                                              Addetto stampa  

                                                                                   Caffè del Teatro Massimo           

Organizzato da

Caffè del Teatro Massimo

Compleanno


Palermo

Coopculture

Quando

Venerdì, 5 Febbraio 2016
aperto
chiuso

chiudi

Compleanno

Palermo -

Coopculture

Orario

Aperto

5 Febbraio 2016

18:30 - 22:00

 

 

chiudi