Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Saluzzo
    Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria
    Dall’alto di Piazza Castello, la Castiglia domina la città vecchia
  • Saluzzo
    Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria
    Dall’alto di Piazza Castello, la Castiglia domina la città vecchia
  • Saluzzo
    Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria
    Dall’alto di Piazza Castello, la Castiglia domina la città vecchia

Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria

Cuneo - Saluzzo
Musei

 

Culmine della città vecchia, sin dalla costruzione la Castiglia rappresenta l’espressione più alta del ruolo di piccola ma insigne capitale che Saluzzo ebbe a ricoprire per quattro secoli.

La costruzione del castello di Saluzzo, voluta dal marchese Tommaso I, è databile tra il 1270 e il 1286 sulla base di precedenti fortificazioni. Successivi interventi di modificazione ne mutarono completamente la struttura: il primo fu compiuto dal marchese Ludovico II (1475-1504), che volle trasformare la fortezza in dimora signorile sul modello delle altre corti italiane del Rinascimento, in occasione delle proprie nozze con Margherita di Foix (1492). L'occupazione francese del Marchesato (1549-1588) e la successiva annessione al Ducato di Savoia comportavano la decadenza e il degrado della Castiglia; che aveva perso anche valore strategico con l'importanza crescente dell'artiglieria. Durante la dominazione francese (fine '700) fu adibito a sede del Governatore del Marchesato e a caserma del presidio. All’inizio del secolo successivo, l'edificio era ormai gravemente degradato per la mancata manutenzione. A conclusione di una lunga parabola discendente, nel 1825 iniziarono i lavori per ridurre l'antico maniero a prigione, funzione che d'altronde aveva già svolto nel XVIII secolo: la trasformazione comportò la ricostruzione del corpo principale e la conseguente distruzione delle decorazioni quattrocentesche. Dal 2006 il complesso è stato oggetto di un lungo e attento restauro, per restituirlo alla fruizione pubblica: i suoi ampi locali osptitano l’archivio storico, spazi museali e i luoghi in cui saranno inscenati eventi di promozione culturale e turistica.

 

  • L’Esposizione e Collezione permanente IGAV

L’IGAV – Istituto Garuzzo per le Arti Visive, associazione culturale senza fini di lucro con sede a Torino, nasce nel 2005 con l’impegno di contribuire alla conoscenza e alla valorizzazione dell’arte contemporanea italiana.  

L’IGAV ha inaugurato, nell’autunno del 2009, nella manica ottocentesca dell’ex carcere di Saluzzo, l'Esposizione e Collezione permanente che è entrata a far parte dei “Luoghi del contemporaneo”, individuati dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

L'Esposizione e Collezione permanente IGAV non è statica, ma in continuo aggiornamento: le opere, in parte appartenenti alla Collezione privata Garuzzo e in parte concesse all’IGAV in comodato d’uso da artisti e galleristi, illustrano al pubblico l’evoluzione dell’arte contemporanea italiana e uno spaccato della scena artistica attuale.

www.igav-art.org

 

  • Museo della Civiltà Cavalleresca e Museo della Memoria Carceraria

Al 3° piano della manica ottocentesca Il Museo della Civiltà Cavalleresca, un nuovo allestimento multimediale presenta, alla luce della storia europea, i tratti salenti dell'identità culturale espressa dai Marchesi di Saluzzo e dai ceti dirigenti a loro collegati fra XII e XV secolo.

Il Museo si articola in 11 sale, ognuna delle quali illumina un aspetto o un momento significativo della società cavalleresca e cortese del Marchesato, presentando uno o più personaggi chiave: matrimoni, carriere ecclesiastiche e militari, riferimenti letterari collocano Saluzzo al centro di un sistema di relazioni di volta in volta con il Papato, l'Impero,il regno di Francia, gli Angioini, gli stati grandi e piccoli della Penisola.

Allestimenti di grande impatto emotivo, nel Museo della memoria carceraria, concorrono a proporre un inedito percorso museale di indubbia suggestione nella sequenza della antiche celle di isolamento al piano seminterrato. La Castiglia, come istituzione penitenziaria, ha attraversato gran parte della storia nazionale: dal Risorgimento all’Unità, dal fascismo alla Repubblica sino alla sua chiusura nel 1992, a ciascuna di queste fasi storiche hanno corrisposto diverse concezioni della pena e diverse scelte di politica criminale..

Personaggi famosi, reclusi e funzionari, pericolosi briganti e poveri marginali compongono la storia del primo carcere moderno del regno sabaudo attraverso un allestimento multimediale che si propone di coinvolgere il pubblico anche dei non esperti e dei giovani.

Una riflessione a 360 gradi sul carcere, sul suo significato storico per le moderne democrazie e sui suoi infiniti rapporti con l’arte, il cinema e la letteratura.

prendi nota!

Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria

Clicca sulla matita per prenderne nota nella tua agenda!

Come Arrivare

Saluzzo (CN), Piazza Castello
In auto: Autostrada A6 Torino – Savona, Uscita: Marene
Bus: linea ATI Cuneo-Saluzzo-Torino, 
Stazione più vicina: Saluzzo

Servizi e Accessibilità

visite didattiche singoli
visite didattiche gruppi
visite didattiche scuole
bookshop
sito accessibile

Info e Prenotazioni

saluzzo@coopculture.it

800 392789 - 0175 240006

Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria

Saluzzo

Coopculture

Biglietteria

Tariffe

Intero: € 7.00

Ridotto: € 3.50

persone over 60

Altre Riduzioni
  • - gruppi organizzati di almeno 10 unità;

    - scuole
    - persone munite di contromarca dell'ingresso alle Mostre di Artigianato e Antiquariato Saluzzo Arte; 
    - convenzioni IKEA family; 
    - TCI; 
    - FAI; 
    - Selecard; 
    - Fabbrica dei suoni; 
    - Carta dello studente e Iostudio (per giovani tra 18 e 35 anni)
    - tessera VisitMonviso;
    - +eventi card;
    - Pyou card

Gratuito: giovani fino 18 anni (con gruppo familiare)

Altre condizioni di gratuità
  • - scuole saluzzesi, 
    - diversamente abili; 
    - tesserati ICOM e Abbonamento Musei; 

    - Torino + Piemonte card
    - studenti in materie artistiche e architettoniche per motivi di studio; 
    - guide turistiche (con tesserino); 
    - accompagnatori disabili; 
    - giornalisti con tesserino;


     

Cards

Tessera Saluzzo (Biglietto unico per  tutti i siti): € 10,00 valida una anno

chiudi

Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria

Saluzzo

Coopculture

Prepara la tua visita

Visite Didattiche

Singoli
  • PROSSIMI EVENTI PRESSO I MUSEI DI SALUZZO

    MAGGIO

    FESTA DEI MUSEI
    20 maggio e 21 maggio 
    Il 20 e 21 maggio 2017 si celebra, per il secondo anno, la Festa dei Musei, l’iniziativa del MibACT che intende dare una dimensione collettiva nazionale alla Giornata Internazionale dei Musei indetta dal’International Council of Museum (ICOM).
    La Festa dei Musei, partendo dal tema proposto da ICOM, ha come slogan “Musei in Conte(s)xt raccontare l’indicibile”; è articolata sui due giorni proponendo tipologie di eventi differenti nei vari momenti.
    A Saluzzo le attività legate alla Festa dei Musei si svolgeranno sabato mattina nella Biblioteca Civica “Sacharov” di Saluzzo e domenica pomeriggio alla mostra “Il lupo e altre storie”, in Castiglia.

    Una storia per tutti
    letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 6 anni
    sabato 20 maggio, ore 10.30
    Biblioteca Civica “Sacharov”

    Grazie alla collaborazione col Centro Diurno “Le Nuvole” del Consorzio Socio Assistenziale Monviso Solidale, operante sul territorio nell’ambito della disabilità,  si potrà inaugurare un nuovo spazio annesso alla Biblioteca Civica, che potrà accogliere varie attività laboratoriali legate alla biblioteca, una delle quali è costituita dalle letture ad alta voce.
    Gli utenti del Centro, che da diversi anni collabora con i Servizi Educativi dei Musei di Saluzzo, hanno coadiuvato le attività di decorazione e sistemazione della nuova sala. Le opere esposte sono state realizzate nei laboratori del gruppo "DisArt", laboratori che si svolgono con gli educatori il giovedì mattina, traendo ispirazione dalle visite a mostre ed esposizioni e dalle suggestioni dei partecipanti.

    Ingresso libero.

     

    Alla scoperta del lupo
    domenica 21 maggio, ore 16.30
    Castiglia 

    CoopCulture dedica alla mostra “Il lupo e altre storie” una visita didattica a conclusione della quale si parlerà di partecipazione, formazione ed esperienza sia rispetto a questa mostra sia rispetto alla normale attività dei Volontari nei musei.
    La grande esposizione dedicata al lupo allestita in Castiglia, “Il lupo e altre storie”, è stata un’esperienza di elevato valore conoscitivo, artistico, culturale e ambientale che ha coinvolto numerosi enti ed istituzioni, pubblici e privati, nell’ideazione e allestimento: Comune di Saluzzo, Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, Aree Protette Alpi Marittime Regione Piemonte, MUSE - Museo delle Scienze di Trento (nell’ambito del progetto Life Wolf Alps), Associazione Scuole Tecniche San Carlo di Torino, IGAV, CINEMABIENTE.  I Volontari, sempre attivi nei Musei di Saluzzo, hanno svolto un ruolo prezioso nell’accoglienza ai visitatori, con una formazione specifica per questa mostra. 

    Appuntamento presso la Il ritrovo è nella biglietteria della Castiglia.
    Costo: 5 euro a persona | gratuito per ragazzi con meno di 12 anni 
    Prenotazione consigliata fino ad esaurimento posti disponibili
    Informazioni e prenotazioni: Ufficio Turistico IAT numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it

     

    Visita in Bottega: l'arte del restauro
    28 maggio, ore 15.00 
    in collaborazione con il restauratore e artigiano locale Pascolini, visita alla bottega situata nel cuore della Saluzzo Arte e percorso a tema dedicato
    Nell’ambito della rassegna start/mna - un percorso tra l’artigianato ed il design nei luoghi storici della città di Saluzzo.
    La visita condurrà il gruppo alla bottega del restauratore falegname, il "minusié" Giovanni Pascolini. La bottega, aperta dal 1989 in Via Valoria Inferiore, 23, è una delle attività artigianali che ancora caratterizza il centro storico. 
    Il restauratore presenterà in bottega le varie fasi di lavorazioni del legno, dal tronco dell’albero al prodotto finito. Verranno inoltre messe in evidenza le caratteristiche del legno ed il suo utilizzo negli anni del Marchesato, la lavorazione, gli incastri e gli intarsi delle modanature. La visita si concluderà poi a Casa Cavassa, con la possibilità di vedere le lavorazioni finite del legno, grazie alla ricca collezione del Marchese Emanuele Tapparelli d'Azeglio.

    Appuntamento presso Casa Castiglia 
    Costo: 5 euro a bambino con un adulto accompagnatore.
    Prenotazione consigliata fino ad esaurimento posti disponibili
    Informazioni e prenotazioni: Ufficio Turistico IAT numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it

     

    Una Mattina Favolosa nella Biblioteca Civica di Saluzzo
    sabato 13 e 27 maggio, dalle 10.30 alle 11.30  
    letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 6 anni 
    I piccoli visitatori della Biblioteca Civica di Saluzzo potranno ascoltare le letture ad alta voce di “Una Mattina Favolosa”. L’iniziativa è del progetto Nati per Leggere. 
    Il 13 maggio si leggeranno “Storie per tutte le stagioni” alla ricerca delle quattro stagioni nelle storie per bambini.
    Il 27 maggio si leggerà di quando i bambini fanno i capricci, il titolo della mattina è “Storie capricciose”.


    GIUGNO

    Notti Bianche: apertura serale dei Musei di Saluzzo
    2 e 17 giugno, dalle 21 alle 24

    In occasione delle notti bianche, i Musei di Saluzzo saranno aperti di sera, dalle 21 alle 24.
    Le serate previste nel mese di giugno sono il 2 giugno per Effetto Notte e il 17 giugno per la Festa della Musica.
    L’offerta dei musei comprenderà alcune visite didattiche ma soprattutto l’opportunità di integrare l’intrattenimento con la visita al ricco patrimonio culturale della città di Saluzzo.

    Informazioni e prenotazioni 
    Ufficio Turistico IAT, in Piazza Risorgimento, 1 –Saluzzo | numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it


    A spasso con l'autore in compagnia di Roberto Mantovani
    venerdì 2 giugno, ore 15.00 
    Nel giorno della Festa della Repubblica, CoopCulture propone, in collaborazione con Fusta Editore, un nuovo appuntamento con le visite guidate di “A Spasso con l’Autore”. 
    Il 2 giugno l’accompagnatore d’eccezione sarà Roberto Mantovani, autore del libro “Monviso – l’icona della montagna piemontese” edito Fusta Editore.
    L’itinerario si snoderà nella Saluzzo storica, in compagnia di Mantovani e di una guida CoopCulture, per parlare del Monviso, icona e simbolo del territorio, delle Valli e della città di Saluzzo.  

    Appuntamento presso l’Ufficio Turistico IAT, in piazza Risorgimento,1 alle ore 15.00 e si concluderà in Castiglia. 
    Costo: 5 euro | gratuito per i ragazzi con meno di 12 anni
    Prenotazione consigliata.

    Informazioni e prenotazioni 
    Ufficio Turistico IAT, in Piazza Risorgimento, 1 –Saluzzo | numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it

     

    Saluzzo: una storia lunga 400 anni in lingua straniera 
    visita didattica
    sabato 3 giugno in tedesco 
    domenica 4 giugno in francese
    ore 15.00

    L’itinerario ripercorre i luoghi più significativi del Marchesato piazzetta dei Mondagli sulla quale si affaccia Casa Pellico di origine medievale e che vide i natali del celeberrimo patriota, la Chiesa di San Giovanni, Casa Cavassa, simbolo del Rinascimento saluzzese, il Palazzo delle Arti Liberali, elegante edificio del XV secolo, l’Antico Palazzo Comunale, edificato nel 1462, e la Castiglia, castello dei marchesi costruito nel XIII secolo.
    Sabato 3 giugno la visita sarà in lingua tedesca, mentre domenica 4 giugno il racconto della città sarà in francese. L’offerta è rivolta ai turisti stranieri ma rappresenta anche un’occasione per i visitatori italiani che vogliono esercitare la propria capacità di comprensione della lingua.

    Le visite avranno luogo con un minimo di 5 partecipanti.
    Appuntamento presso l’Ufficio Turistico IAT.
    Costo: 5 euro | gratuita per gli under 12 anni accompagnati

    Informazioni e prenotazioni 
    Ufficio Turistico IAT, in Piazza Risorgimento, 1 –Saluzzo | numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it

     

    3 Juni 2017 - 15 Uhr
    Führungen in deutscher Sprache durch die historische Altstadt von Saluzzo

    organisiert von CoopCulture
    Kosten: € 5,00 pro Person, unter 12 Jahren gratis
    Treffpunkt am Fremdenverkehrsbüro am Piazza Risorgimento (nahe des Doms)

    4 Juin 2017 – 15 h
    Visite découverte du centre historique de Saluzzo en français

    Tarif: 5 euros par personne, gratuit moins de 12 ans. 
    Départ: Ufficio Turistico IAT - Piazza Risorgimento, 1



    Musica a Corte
    domenica 4 giugno

    #domenicalmuseo con CoopCulture, l’iniziativa che prevede l’ingresso gratuito al museo la prima domenica del mese partecipando alla visita guidata, il 4 giugno è a Casa Cavassa.
    CoopCulture propone una visita in tema con la Festa della Musica che si celebra nel mese di giugno.  
    La proposta prevede la visita guidata al Museo Civico Casa Cavassa, prestando particolare attenzione agli affreschi che hanno come soggetto il tema musicale. 
    “Musica a corte" è un itinerario attraverso le sale del museo per scoprire gli antichi strumenti musicali dipinti negli affreschi e conoscere alcuni personaggi della mitologia classica collegati al mondo della musica, come le Muse.
    La Festa della Musica a Saluzzo, si realizzerà il 17 giugno con l’apertura serale, dalle 21 alle 24, dei musei cittadini, e visite guidate. L’iniziativa istituita inizialmente dal Ministero della Cultura francese, dal 1985 si svolge in Europa e nel mondo. Dal 2002 ha uno spazio importante nel panorama delle iniziative saluzzesi. 

    Per Musica a corte appuntamento presso la biglietteria di Casa Cavassa, in via San Giovanni, 5 alle ore 16.30. Costo: 4 euro | gratuito per i ragazzi con meno di 12 anni
    Ingresso gratuito al Museo
    Prenotazione consigliata.

    Informazioni e prenotazioni 
    Ufficio Turistico IAT, in Piazza Risorgimento, 1 –Saluzzo | numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it


    Come dipinge un pittore
    domenica 4 giugno, dalle ore 15.30  
    laboratorio per famiglie 
    Pinacoteca Matteo Olivero

    L’attività museale per famiglie proposta nel mese di giugno si lega all’importante iniziativa rappresentata da start/saluzzo arte che comprende il Premio Matteo Olivero, il concorso dedicato al pittore divisionista che fece di Saluzzo la sua città d’adozione.
    I laboratori per famiglie dei Servizi Educativi CoopCulture hanno l’obiettivo di far trascorrere un pomeriggio interessante e divertente per i bambini e per i loro accompagnatori.  
    I bambini con le loro famiglie saranno coinvolti in una caccia al tesoro volta a scoprire i segreti che si nascondono nei personaggi dei quadri del pittore Matteo Olivero.
    Al termine della caccia al tesoro, i bambini diventeranno i soggetti dei quadri del pittore realizzando, con i colori a tempera, il loro quadro d’autore.

    Costo: 5 euro a bambino con un adulto accompagnatore
    Prenotazione consigliata.

    Informazioni e prenotazioni 
    Ufficio Turistico IAT, in Piazza Risorgimento, 1 –Saluzzo | numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it
     


    Una Mattina Favolosa
    letture ad alta voce per bambini dai 3 ai 6 anni
    Biblioteca Sacharov
    sabato 10 e 24 giugno, ore 10.30 alle ore 11.30

    A giugno nella Biblioteca Civica di Saluzzo “Sacharov” si svolgeranno le consuete letture ad alta voce di “Una Mattina Favolosa”, l’iniziativa del progetto Nati per Leggere, rivolta ai bambini dai 3 ai 6 anni di età.
    Sabato 10 giugno, il titolo è “C’era una volta un re…” , si leggeranno storie di re, regine e cavalieri.
    Sabato 24 giugno, si festeggerà la fine della scuola con le “Storie in vacanza”

    Informazioni 
    Biblioteca Civica di Saluzzo “Sacharov” Via Volta, 39 Saluzzo | tel. 0175/21145


    I Musei di Saluzzo nel solstizio d’estate 
    domenica 18 giugno, ore 9.15
    visita didattica

    Una visita tematica in collaborazione con tre guide d'eccezione alla ricerca dei segni e simboli del tempo nei siti culturali del centro storico.
    Il solstizio d'estate, che cade il 21 giugno, giorno più lungo dell'anno in cui il sole raggiunge la sua massima altezza sull'orizzonte, è da sempre un avvenimento importante e, nell’antichità, straordinario.
    Per celebrare questa ricorrenza, CoopCulture propone la visita in compagnia della guida Nadia Lovera, profonda conoscitrice della storia del Marchesato, di Fabio Garnero, architetto, divulgatore scientifico e specializzato in gnomonica, e di Enrico Collo geologo, divulgatore scientifico, appassionato di astronomia e mitologia celeste, nonché accompagnatore naturalistico.
    La visita prevede l’ingresso in tutti i musei (Casa Cavassa, Castiglia, Casa Pellico, Antico Palazzo comunale con Pinacoteca Matteo Olivero e Torre Civica) e in altri luoghi d’arte e di cultura, sarà alla scoperta di quanto sia stata importante la conoscenza dell’astronomia e della mitologia fin dai tempi antichi.

    Appuntamento presso l’Ufficio Turistico IAT, in piazza Risorgimento, 1 
    Dopo pranzo (libero e da consumare in autonomia) il gruppo riprenderà il tour passando alla Pinacoteca e alla Torre Civica, per scoprire l’antico orologio, quindi alla chiesa di San Giovanni, alla chiesa di San Bernardo e al giardino di San Nicola.
    È possibile unirsi al gruppo nel pomeriggio, con ritrovo alle 14,30 presso la biglietteria della Castiglia, in Piazza Castello.
    Costo: 15 euro

    Informazioni e prenotazioni 
    Ufficio Turistico IAT, in Piazza Risorgimento, 1 –Saluzzo | numero verde 800392789 | saluzzo@coopculture.it
     

     

    Scopriamo l’Archivio Storico: L'estate dei nostri nonni
    sabato 10 giugno, ore 11.00
    visita didattica

    Apertura al pubblico dell’Archivio Storico di Saluzzo con la visita didattica con l’obiettivo di informare sui servizi offerti ai cittadini e sulla storia della città, mettendo in luce le risorse presenti e i documenti rari dal valore storico e culturale.
    Si parlerà delle vacanze dei saluzzesi ricchi e poveri del secolo scorso, dell'estate di chi restava in città, dell'amore per le nostre valli e dell'inizio della vocazione turistica della città; il tutto attraverso documenti e immagini custoditi in Archivio.

    Per informazioni sugli incontri oppure per ricerche personali archivio@comune.saluzzo.cn.it | Ufficio Turismo IAT, in Piazza Risorgimento,1 –Saluzzo (CN) numero verde 800392789 - saluzzo@coopculture.it


    Centri Estivi
    Nel 2017 i Servizi Educativi CoopCulture dei Musei di Saluzzo, accanto alle attività didattiche per le scuole, propongono alcuni laboratori con un maggior contenuto ludico rispetto alle consuete attività museali, rivolti agli utenti dei Centri Estivi. 
    Alla base della proposta c’è la convinzione che i musei non siano solo un luogo di apprendimento ma anche uno spazio in cui i ragazzi possano trascorre il loro tempo libero, divertendosi.
    Nei mesi estivi sarà quindi possibile partecipare a laboratori ludici-espressivi modulati nella durata in base alle esigenze, dalle 2 ore alla giornata intera, con la possibilità di trascorrere la pausa pranzo e di merenda nei musei.

    Informazioni e prenotazioni 
    Servizi Educativi numero verde 800392789 | edusaluzzo@coopculture.it

     

Gruppi
  • Su prenotazione
Scuole
  • Su prenotazione

chiudi

Castiglia di Saluzzo, Museo della Civiltà Cavalleresca, Museo della Memoria Carceraria

Saluzzo

Coopculture

Orario

Aperto

Aperto

 

dal 1 ottobre al 31 marzo 

_mercoledì e giovedì

14.30 - 17.00

_venerdì, sabato, domenica e festivi

10.30 - 12.30 | 14.30 - 17.00

 

dal 1 aprile al 30 settembre

_mercoledì, venerdì, sabato, domenica e festivi 

10.00 - 13.00 | 15.00 - 18.00

_giovedì 

15.00 - 18.00

Chiuso

chiuso lunedì e martedì 

Natale, Capodanno, da novembre al 6 dicembre e dal 7 gennaio al 28 febbraio

Biglietteria

La biglietteria chiude 30 minuti prima

 

chiudi