Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • 6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE
  • 6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE
  • 6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE
  • 6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE
  • 6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE
  • 6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE
  • 6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE
  • MADRE
    6 PAROLE PER L'ARTE al Madre
    MADREscenza
    news MADRE

6 PAROLE PER L'ARTE al Madre. MADREscenza

 

Ultimo appuntamento 
Lunedì 6 maggio, ore 18
Protagonista dell’incontro è la parola 
BELLEZZA 
Maurizio Ferraris dialoga con Vincenzo Trione 

SEI PAROLE PER L'ARTE
a cura di Maurizio Ferraris e LabOnt (laboratorio di ontologia dell’Università di Torino)

Sei parole per l'arte consiste in sei incontri pubblici tra Maurizio Ferraris e artisti e intellettuali contemporanei.I sei incontri, a partecipazione gratuita, propongono una riflessione su "sei parole per l'arte": oggetto, senso, emozione, stile, documento e bellezza.


Lunedì 6 maggio, ore 18
Maurizio Ferraris dialoga con Vincenzo Trione 

Davvero la bellezza non è più al centro delle preoccupazioni delle arti visive? E, ammesso che sia così, quali altre agenzie, dal design alla moda alla stessa presenza estetica dei musei, ne hanno preso il posto? (M. Ferraris) 

La bellezza, al di là dei tanti sterili avanguardismi attuali, resta ancora un'urgenza. Non meta raggiunta, ma necessità, tensione.Spazio che non presenta più armonie, né simmetrie, ma esibisce se stesso come frammento. 
Luogo non di pacificazioni, ma di inquietudini. (V.Trione)

Vincenzo Trione (Sarno, 1972) è professore di Storia dell'arte contemporanea e di Arte e nuovi media presso l'Università IULM di Milano. Collabora al "Corriere della Sera" ed è titolare della rubrica d'arte di "Io Donna" (magazine del "Corriere della Sera").È stato Commissario della XIV edizione della Quadriennale di Roma (2003) e Direttore generale di "Valencia 09-Confines. Passajes de las artes contemporaneas". Ha curato mostre in musei italiani e  stranieri (tra le altre, "El siglo de Giorgio de Chirico" presso l'IVAM di Valencia nel 2007, "Salvador Dalí. Il sogno si avvicina" nel 2010 e "Alberto Savinio. La commedia dell'arte" nel 2011 entrambe a Palazzo Reale di Milano).Ha pubblicato numerosi saggi su momenti e figure delle avanguardie  e monografie su protagonisti dell'arte del Novecento (Apollinaire, Soffici, de Chirico). E' coautore del volume "Monocromos", che è stato tradotto in diverse lingue. Ha curato, con Giuseppe Montesano, una raccolta di scritti sull'arte di Alberto Savinio.


Calendario degli incontri
Lunedì 14 gennaio 2013: Oggetto
Dialogo con Ugo Nespolo
Lunedì 4 febbraio 2013 : Senso
Dialogo con Werner Gephart
Lunedì 4 marzo 2013 : Emozione
Dialogo con Mauro Covacich
Lunedì 25 marzo 2013 : Stile
Dialogo con Paolo D'Angelo
Lunedì 15 aprile 2013: Documento
Dialogo con Giorgio Vasta
Lunedì 6 maggio 2013 : Bellezza
Dialogo con Vincenzo Trione


La partecipazione agli incontri è gratuita
Informazioni 081 193 13 016

Per le scuole: i seminari con gli studenti si terranno il mercoledì, ore 10.30 
a cura di Davide Dal Sasso e Vincenzo Santarcangelo, LabOnt Arte.

I seminari hanno una durata di 3 ore.
La partecipazione ai seminari è gratuita, fino ad esaurimento posti.
Prenotazione obbligatoria al numero 081 193 13 016 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 18.00 ed il sabato dalle 09.00 alle 14.00.
Mercoledì 16 Gennaio " L' indiscreto fascino delle icone e degli oggetti: pop e strategie comunicative nelle arti contemporanee".
Mercoledì 6 Febbraio "Che senso ha l'arte, oggi? Sensazioni e reazioni alle arti contemporanee".
Mercoledì 6 Marzo "Ho paura di... ho pianto per.... . Sul rapporto tra finzione, emozioni e arte".
Mercoledì 27 Marzo "Che stile! Opere d'arte tra forma e apprezzamento".
Mercoledì 17 Aprile "Firme su firme. Cosa documenta l'opera d'arte?".
Mercoledì 8 Maggio "Beauty is difficult, Yeats": bellezza e arte contemporanea".