Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Futuro Remoto Cooperazione 4.0
    Futuro Remoto Cooperazione 4.0
    Connessioni
    focus su I Grandi Eventi

Futuro Remoto Cooperazione 4.0. Connessioni

 

23 cooperative innovative presenti in Piazza del Plebiscito a Napoli dal 25 al 28 maggio 2017  alla XXXI Edizione di “Connessioni – Futuro Remoto”, un viaggio tra scienza e fantascienza – Una festa di scienza, tecnologia, innovazione, arte e cultura.

Legacoop e Coopfond, nel quadro di un Accordo Strategico Triennale, sono quest’anno tra i partner di Futuro Remoto 2017, consolidata manifestazione di diffusione della cultura scientifica e tecnologica in Italia creata e sviluppata dalla Fondazione IDIS Città della Scienza.

L’importante presenza delle cooperative associate a Legacoop dimostra come la cooperazione, in specie quella culturale nel suo significato più ampio, da sempre sviluppi innovazione: molto esperienze sono best practice nel campo della ricerca, frutto di studi e sperimentazioni autonome, ma anche di collaborazioni con istituzioni accademiche e scientifiche.

Lo stand Cooperazione 4.0 di Legacoop e Coopfond sarà nel Padiglione 5, con i video dei progetti innovativi delle cooperative, l’esposizione di alcuni prototipi e la presenza di cooperatori che dialogheranno con il pubblico.

CoopCulture  Ogni giorno, da giovedì 25 a domenica 28, presso  lo stand CoopCulture presenta  Art Planner, primo ecosistema/piattaforma territoriale digitale che permette di costruire, accedere e fruire del patrimonio diffuso strutturando itinerari che l’utente può personalizzare integrando luoghi della cultura, attrazioni naturalistiche, servizi turistici, attività e eventi culturali, enogastronomia e artigianato. L’applicazione specifica ArtPlanner Capri mostra l’offerta culturale turistica integrata sull’isola.