Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Sette Stagioni dello Spirito
    Sette Stagioni dello Spirito
    Gian Maria Tosatti
    Napoli - Mostre, dal 17/12/16 al 20/03/17
  • MADRE
    Sette Stagioni dello Spirito
    Gian Maria Tosatti
    MADRE, dal 17/12/16 al 20/03/17

Sette Stagioni dello Spirito. Gian Maria Tosatti

Napoli
Mostre

 

Dal 2013 al 2016 l’intera città di Napoli è stata coinvolta nell’imponente progetto pluriennale Sette Stagioni dello Spirito di Gian Maria Tosatti (Roma, 1980). 

A Napoli l’artista romano  ha avuto per la prima volta la possibilità, unica, di utilizzare l’intera città come possibile spazio di intervento. Nell’ideazione e realizzazione dell’imponente progetto Sette Stagioni dello Spirito, dal 2013 al 2016, Tosatti ha ripercorso la traccia di Il Castello Interiore (1577), il libro in cui Santa Teresa d’Avila suddivide l’animo umano in sette stanze, e le ha trasfigurate in altrettante monumentali installazioni ambientali, ordinate come i sette capitoli progressivi di un libro in cui si intrecciano fonti letterarie e filosofiche, riferimenti storici e teologici, figure, pensieri e storie. Il pubblico potrà indagare da prospettive inedite la storia dei sette interventi/capitoli site-specific dell’artista grazie ai quali è stata possibile la progressiva riapertura e il recupero di alcuni edifici storici e monumentali, abbandonati o dismessi, della città di Napoli. Questi luoghi- radicalmente trasformati dall’intervento dell’artista - sono diventati punti radianti per opere che, dal tessuto umano, si sono estese a quello urbano, animando o rianimando spesso interi quartieri, ed ora strutturano il percorso della mostra al Madre. Ad ognuno di questi interventi, o “stazioni”, è stato dato un titolo e una connotazione, che dal male più profondo tende al bene assoluto, che sarà possibile percorrere in mostra: 

1_La peste (Chiesa dei SS. Cosma e Damiano ai Banchi Nuovi) ha affrontato il tema dell’inconsapevolezza come più grave malattia dello spirito;

2_Estate (ex-Anagrafe Comunale in Piazza Dante) si è focalizzato sul principio dell’inerzia quale principale causa della dissoluzione;

3_Lucifero (ex-Magazzini Generali del Porto di Napoli), ha indagato la complessità legata al concetto di errore;

4_Ritorno a casa (ex-Ospedale militare) si è concentrato sul tema della salvezza;

5_I Fondamenti della luce (ex-Convento di Santa Maria della Fede), ha indagato il concetto di ricerca della verità;

6_Miracolo (ex-fabbrica nel quartiere di Forcella) ha istituito una vera e propria pratica del bene;

7_Terra dell’ultimo cielo (Chiesa della Santissima Trinità delle Monache).

Sette Stagioni dello Spirito sarà ospitata in due aree del museo Madre: presso la Project room al piano terra e in sette sale al secondo piano del museo. Nella Project room saranno esposti il pavimento dello studio dell’artista durante la sua permanenza a Napoli e il suo diario, insieme a un lungometraggio che racconta il processo imponente di realizzazione di quest’opera. Il percorso al secondo piano, invece, è concepito come una sequenza di sette “camere mentali” che declinano i sette temi delle Sette Stagioni dello Spirito: inconsapevolezza, inerzia, errore, salvezza, ascensione, pratica del bene e destino. ?

link:

bookshop
guardaroba
ristorante
caffetteria
sito accessibile

 

 

 

Info e Prenotazioni

ORARI FESTIVITA' NATALIZIE

24 dicembre 2016: ore 10.00-18.30 (ultimo ingresso ore 17.30)

25 dicembre 2016: ore 10.00-14.00 (ultimo ingresso ore 13.00)

26 dicembre 2016: regolare apertura al pubblico

31 dicembre 2016: ore 10.00-18.30 (ultimo ingresso ore 17.30)

1 gennaio 2017: ore 14.00-19.30 (ultimo ingresso ore 18.30)

6 gennaio 2017: regolare apertura al pubblico

Lunedì – domenica: 10.00 — 19.00

+39 081 193 13 016

Sette Stagioni dello Spirito
Gian Maria Tosatti


Napoli

Coopculture

Tariffe

Biglietto d'ingresso
  • - Intero € 7
  • - Ridotto € 3.50
Altre Riduzioni
  • - Cittadini UE tra i 6 e i 25 anni;

    - Docenti di scuole statali; 

    - personale docente e non docente delle Università L’orientale di Napoli e Suor Orsola Benincasa, dell’Accademia di Belle arti di Napoli, del dipartimento DISPAC dell’Università degli Studi di Salerno previa esibizione di valido documento attestante la qualifica;

    - personale del Teatro stabile di Napoli, previa esibizione di valido documento attestante la qualifica, e visitatori che esibiscono un biglietto dello spettacolo in scena in una delle sale gestite dall'Associazione Teatro Stabile Della Città di Napoli (Mercadante, San Ferdinando, Ridotto): ingresso ridotto esteso a n° 1 accompagnatore.

     

    GRATUITO

    lunedì ingresso gratuito

    bambini fino a 6 anni, gruppi scuole, insegnanti accompagnatori, docenti di storia dell’arte, giornalisti con tesserino, guide turistiche ed interpreti, portatori di handicap e loro accompagnatori, dipendenti della Regione Campania, membri ICOM-ICROM, possessori AMACI card.

    Ingresso gratuito per gli studenti dell’Università di Napoli “L’Orientale”, dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, del dipartimento DISPAC dell’Università degli Studi di Salerno e dell’Università degli Studi del Sannio.

Diritto di prenotazione
  • Singoli

    consigliata, € 2.00

     

    Gruppi

    obbligatoria, € 20.00 (min. 12 - max 30 persone)

     

    Scuole

    obbligatoria, € 15.00 (min. 12 - max 30 persone)

chiudi