Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Giornate Europee del Patrimonio 2016
    Giornate Europee del Patrimonio 2016
    news
  • Giornate Europee del Patrimonio 2016
    Giornate Europee del Patrimonio 2016
    news

Giornate Europee del Patrimonio 2016

 

Le iniziative di CoopCulture per le Giornate Europee del Patrimonio 2016

ROMA

 

PALAZZO MASSIMO

sabato 24 e domenica 25 settembre ore 10.00
L'importante è partecipare!
laboratorio per bambini dai 6 ai 10 anni 

Da bambino a bambino: cosa ci hanno lasciato in eredità gli antichi romani? Questo è semplice: si può vedere tutto in questo Museo...ma se immaginassimo invece cosa trasmettere ai bambini del futuro, beh allora il discorso diventa difficile...
Il gioco è complicato ma, come in tutti i giochi, l'importante è partecipare!
Dopo quindi aver esplorato il museo in lungo e largo per i suoi quattro piani, faremo tutti insieme una carta di identità delle opere principali o che ci hanno particolarmente colpito o che semplicemente pensiamo siano importanti per far capire ai bambini del futuro chi erano i bambini del passato e quelli del presente. Utilizzando poi le cartoline del museo, ciascun partecipante potrà comporre la sua opera preferita da portare a casa come ricordo o spedire ai coetanei del prossimo secolo!

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Museo

 

PALAZZO ALTEMPS

sabato 24 e domenica 25 settembre ore 12.00
Reale e virtuale
laboratorio per adulti 

Un laboratorio in cui la partecipazione verrà stimolata attraverso un percorso   di sensazioni legate all'osservazione e alla scrittura.
La visita delle stanze affrescate e delle opere del Palazzo saranno occasione per creare piccoli componimenti poetici piuttosto che cancellature di testi con la tecnica del caviardage piuttosto che trasformazioni artistiche di immagini e fotografie. 
Tutte le sperimentazioni così ottenute saranno rese disponibili su un'apposita pagina facebook in modo che siano condivise con gli altri visitatori del museo.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Museo

 

TERME DI DIOCLEZIANO

sabato 24 e domenica 25 settembre ore 12.00
Mi ricordo...
laboratorio per adulti 

Una modalità di visita partecipata legata ad un luogo importante per la città che, nelle sue tante vite, è stato un imponente complesso termale, un convento, fino all'attuale fisionomia di sede museale del Museo Nazionale Romano.
A ciascun partecipante si chiederà di portare un'immagine antica o moderna di questo luogo e del quartiere, possibilmente appartenente ad un ricordo vissuto o semplicemente evocativa di una sensazione ad essa connessa.
La visita legherà nel percorso tutte le immagini con momenti di condivisione in cui ciascuno potrà anche intervenire direttamente e raccontare il perchè della propria scelta.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Sito

 

CRYPTA BALBI

sabato 24 e domenica 25 settembre ore 15.00
Antichi mestieri di ieri e di oggi
trekking urbano per tutti

Sempre nel tema della partecipazione al tessuto connettivo della città si propone questo trekking urbano alla scoperta dei rioni del centro città, in particolare quelli di Ponte e Parione e Regola.
Con un percorso ad anello si partirà dalla visita del Museo della Crypta Balbi  con l'illustrazione delle varie strutture artigianali delle Botteghe Oscure legate alla lavorazione del marmo, del metallo, dei tessuti, fino alle botteghe ancora attive di via del Pellegrino, dei Coronari, dei Baullari, in un percorso in cui il passato ha tramandato fino ai nostri giorni attrezzi e gesti che si ripetono ancora immutati nei secoli.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Museo

 

TERME DI CARACALLA

sabato 24 e domenica 25 settembre ore 15.00
Svago e tempo libero
visita a tema per tutti 

Il tema della partecipazione viene declinato come partecipazione della cittadinanza antica alla vita della città. A Roma il tempo libero, l'otium, era  considerato sempre in un giusto sbilanciamento rispetto alla vita attiva, il negotium. Per questo motivo la città era costellata di luoghi deputati alla socializzazione e adatti allo svago e al relax.
Popolarissimi in questa prospettiva erano tutti i complessi termali,  soprattutto quelli voluti dagli imperatori.
Il percorso di visita toccherà tanto la parte del giardino, che quella del corpo centrale con le vasche calde e fredde, quanto i sotterranei, imponenti gallerie di 6 metri per 6, vero motore pulsante di tutta macchina termale.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Sito

 

MAUSOLEO DI CECILIA METELLA

sabato 24 e domenica 25 settembre ore 12.00
Appiappiedi
archeotrekking per tutti 

Questo particolare trekking archeologico si propone di valorizzare il significato di patrimonio inteso come una eredità che va amata e protetta. 
Ripercorrendo i passi degli antichi viandanti, ma anche dei commercianti, dei soldati, della gente comune e dei viaggiatori di tutti i tempi potremmo misurare questo patrimonio miglio dopo miglio, dal Mausoleo di Cecilia Metella fino alle Tombe degli Orazi e Curiazi.
Ogni monumento che vi si affaccia, ogni storia, mitica o reale, ci faranno comprendere quanto sia importante che questo luogo unico, come è quello dell'Appia Antica, sia bisognoso di cittadinanza attiva e consapevole che lo mantenga integro perchè continui ad essere eredità per il futuro.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Sito

 

CASTELLO DI SANTA SEVERA E MUSEO CIVICO DEL MARE

sabato 24 e domenica 25 settembre
Un ricco programma di iniziative al Castello di Santa Severa  e al Museo Civico del Mare e della Navigazione Antica in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2016.
Visite guidate, degustazioni di prodotti tipici, laboratori didattico-creativi, lezioni di yoga, trekking naturalistico e residenze d’artista.

Qui il programma completo

 

 

NAPOLI

 

PALAZZO REALE DI NAPOLI

La visita è in programma solo sabato 24 ore 16.30

Di re e Regine a palazzo
visita didattica per adulti e famiglie 

Ad un arguto maggiordomo è riservato il compito di accompagnare re e regina a visitare il Palazzo appena restaurato. Nel gioco di ruolo sono coinvolti direttamente i bambini che, aiutati da un canovaccio e dall'operatore, dovranno recitare la parte dei regnanti e mettere alla prova il maggiordomo riguardo alla storia e le curiosità sul Palazzo e i suoi tesori. Attraverso la partecipazione all'attività il giovane pubblico si sentirà direttamente coinvolto e protagonista del percorso, reso in questo modo fruibile e leggero. L'esigenza è educare le giovani generazioni al rispetto, alla cura ed alla conservazione del patrimonio che un giorno gli sarà consegnato in eredità.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Museo

 

 

MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI NAPOLI

sabato 24 ore 11.00
Ho ereditato un Museo!
visita didattica per adulti e famiglie 

Una visita a tema sul patrimonio lasciato dai Borbone ai napoletani e al mondo. La storia dell'edificio, la scelta dei luoghi, il progetto di una grande fucina di cultura ove dovevano risiedere il gabinetto per lo studio delle arti, del disegno, del restauro. La realizzazione del progetto di un Museo che contenesse l'eredità a sua volta ricevuta da Carlo III per parte della madre, Elisabetta Farnese, e il frutto delle ricerche nelle aree vesuviane ma anche nel resto del Regno. Cosa è giunto a noi di questo progetto e quali sono le prospettive future per confermarlo e migliorarlo nella fruizione e comunicazione. Il racconto del Museo come luogo di memoria, di conservazione di educazione al bello e al valore della testimonianze esalta le potenzialità culturali ed identitarie che può offrire alle generazioni future.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Museo

 

domenica 25 ore 11.00
Un gioco da Museo
laboratorio didattico per famiglie con bambini 

Una simpatica visita guidata attraverso le sale del Museo Archeologico rivolta al pubblico dei più piccoli, accompagnati dai genitori, li condurrà ad un primo approccio a questo luogo ed al riconoscimento di alcuni tra i più importanti capolavori del Museo. Un archeologo racconterà in forma narrativa ed aneddotica, le vicende della creazione del Museo e della sua storia e illustrerà le principali opere in esso contenute, favorendo la partecipazione e la interazione dei bambini e dei loro genitori. Al termine del percorso in uno spazio apposito (in uno dei cortili se il meteo lo consente, oppure in laboratorio) i bambini giocheranno al gioco dell'oca, le cui caselle raffigurano immagini o particolari delle opere appena visitate nelle sale. Giocando confermeranno le conoscenze acquisite, consolidando in tal modo il loro primo approccio al Museo, luogo che costituirà una parte importante della loro formazione identitaria.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Museo

 

 

BACOLI (NA)

 

MUSEO ARCHEOLOGICO DEI CAMPI FLEGREI

sabato 24 e domenica 25 ore 11.00
Storie Flegree
visita didattica 

Un territorio straordinario che offre bellezze naturali, storia e suggestioni del mito; attraverso la visita all'allestimento del Castello di Baia nei Campi Flegrei i visitatori potranno acquisire le conoscenze storiche archeologiche, i miti, le leggende su quei luoghi, ma anche avere notizie sull'ambiente geologico naturalistico e comprenderne a fondo il valore di testimonianza ma anche di patrimonio da conservare per le generazioni future. Dal racconto del passato scaturisce un grande intento per il futuro: conservare, proteggere e valorizzare il territorio, i suoi tesori e le sue risorse ambientali.

La visita potrà continuare, per chi lo desidera, alla Piscina Mirabilis (da raggiungere con mezzi propri), dove l'esplorazione della cisterna augustea, offrirà lo spunto per raccontare della grande eredità lasciata dai Romani in materia di ingegneria idraulica, architettura e tecnologie dei materiali.

Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
con biglietto d'ingresso del Museo