Cerca nel sito :

 

Questo sito utilizza i Cookies Tecnici per migliorare e sviluppare il servizio per gli utenti e cookie di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più su come utilizziamo i cookies e come si possono controllare, leggi la nostra Privacy Policy/Dichiarazione sui Cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

  • Capolavori della scultura Buddhista giapponese
    Capolavori della scultura Buddhista giapponese
    Roma - Mostre, dal 29/07/16 al 04/09/16
  • Scuderie del Quirinale
    Capolavori della scultura Buddhista giapponese
    Scuderie del Quirinale, dal 29/07/16 al 04/09/16

Capolavori della scultura Buddhista giapponese

Roma
Mostre

 

Ventuno opere summe (per un totale di 35 pezzi), che spaziano dal periodo Asuka (VII-VIII secolo) al periodo Kamakura (1185-1333), saranno esposte per la prima volta in Italia; tradizionalmente considerate come immagini di culto, molte di queste opere sono difficilmente trasportabili e, anche in Giappone, non sono facilmente accessibili, perché esposte nella semioscurità di templi e santuari o protette in collezioni di grandi musei nazionali
 
La scultura lignea, fiorente anche nella tradizione occidentale, è tecnica suprema nella tradizione buddhista consentendo agli scultori una espressività senza confronto con qualunque altra stagione dell’arte universale. Sono opere che ci parlano di una cultura solidissima nelle sue affermazioni e di una potenza creativa formidabile, che assumono per il visitatore italiano il significato di un incontro e di un dialogo serrato e diretto: ogni opera richiama stati di consapevolezza e sentimenti diversi, come la meditazione e l’azione, la quiete o l’ira, la comprensione o la paura.
La scultura buddhista, insieme alla scrittura e agli insegnamenti buddhisti, fu introdotta in Giappone dalla Cina, attraverso la penisola coreana, tra il VI e il VII secolo; a partire dal X secolo conobbe uno sviluppo sempre più originale rispetto ai modelli continentali, sia nei temi che nelle forme, trovando il suo culmine nell’arte del tardo periodo Heian (794-1185), l’epoca della corte imperiale di Kyoto, che esaltò la grazia come supremo valore espressivo utilizzando il legno come materia prima; in seguito, con la vittoria del potere militare sulla corte, a partire dall’epoca Kamakura (1185-1333), si affermò una scultura realistica e vigorosa, essenziale nelle forme, che ben rispondeva agli ideali samuraici e alla filosofia legata al buddhismo zen che si stava allora diffondendo: una ricchezza che rende la scultura di quest’epoca la summa di tutta la scultura giapponese.
 
La ricerca spirituale è una delle caratteristiche fondamentali dell’estetica giapponese e, nel caso della scultura, il risultato è particolarmente evidente. Le opere scultoree presenti in mostra esprimono scuole di buddhismo e insegnamenti differenti, sono legate alla funzione rituale e allo stile del tempio che le ospita, richiamando caratteristiche ed emozioni diverse a seconda della figura rappresentata: la calma e semplicità estreme, il sorriso che affiora sul volto enigmatico del Buddha assiso in meditazione; la ricchezza di vesti, acconciature, gioielli e l’eleganza - ancora legata alla moda di principi indiani - dei bodhisattava che lo assistono, il realismo e la vividezza espressiva di figure di maestri e patriarchi.
 
bookshop
guardaroba
caffetteria
sito accessibile

Info e Prenotazioni

dal lunedì al venerdì 9-18, sabato 9-14:
06.39967500 singoli 
06.39967450 gruppi
848 082 408 scuole

Capolavori della scultura Buddhista giapponese


Roma

Coopculture

Tariffe

Biglietto d'ingresso
  • - Intero € 8
  • - Ridotto € 6
Altre Riduzioni
  • Ridotto 7-18 anni € 4,00
    Ingresso gratuito fino ai 6 anni
Pacchetto
  • Da venerdì pomeriggio a domenica e nei giorni festivi i gruppi che effettuano visite guidate vengono forniti di radioguide.
Gruppi
  • Visite guidate per gruppi su prenotazione, max 25 partecipanti, ita/ing/fra/spa/ted,
     € 100,00
Scuole
  • Visite guidate scuole secondarie su prenotazione, max 25 partecipanti, ita/ing/fra/spa/ted
     € 80,00
Diritto di prenotazione
  • Prenotazione turno gruppo € 30,00
    Prenotazione turno scuola  € 20,00

Visite Didattiche e altri servizi acquistabili
  • Visite guidate a partenza fissa in italiano  € 4,00, max 25 partecipanti, 
    sabato/domenica/festivi ore 18.00

chiudi