Search in the site :

 

This site uses cookies to improve and develop the service to users and cookie profiling own and third-party for its functionality and to send you advertising and services with your preferences. To learn more about how we use cookies and how you can control, Read our Privacy Policy about cookies.
By closing this banner, scrolling through this page or by clicking any of its elements you consent to the use of cookies. I Agree

  • CoopCulture a LuBeC con Caracalla Full Immersion
    CoopCulture a LuBeC con Caracalla Full Immersion
    focus on Great Events
  • CoopCulture a LuBeC con Caracalla Full Immersion
    CoopCulture a LuBeC con Caracalla Full Immersion
    focus on Great Events
  • CoopCulture a LuBeC con Caracalla Full Immersion
    CoopCulture a LuBeC con Caracalla Full Immersion
    focus on Great Events

CoopCulture a LuBeC con Caracalla Full Immersion

 

[Italian Language]

CoopCulture a LuBeC con
Caracalla Full Immersion
Audio-video-guida delle Terme di Caracalla
 

giovedì 12 e venerdì 13 ottobre 2017 

Caracalla Full Immersion è un progetto di innovazione e sviluppo sperimentale promosso da Coopculture con il Consiglio Nazionale delle Ricerche per riconnettere musei e territori.  
Una nuova esperienza di visita delle Terme di Caracalla grazie al supporto di un audio-video-guida: attraverso un visore in specifici punti del monumento il visitatore può guardarsi intorno e vedere gli ambienti ricostruiti in tutto il loro antico splendore mentre ne ascolta la descrizione con una visione tridimensionale.

La ricostruzione immersiva a 360 gradi, perfettamente sovrapponibile alla visione reale del monumento, produce uno straordinario effetto di potenziamento percettivo e una immediata comprensione dell’aspetto originario degli spazi architettonici.  Il visitatore  è trasportato indietro nel tempo e vede gli ambienti che sta percorrendo nella situazione architettonica e decorativa originale del terzo secolo.
Per rendere ancora più verosimile l’aspetto originario, sono stati ricollocati virtualmente arredi scultorei e statue asportati dalle terme nel corso dei secoli, tra cui due capolavori di statuaria antica conservati al museo archeologico di Napoli: l’Ercole e il Toro Farnese.
Cardboard Virtual Reality, una nuova tecnologia che  permette di condensare gli apparati macchinosi e potenti - che erano prima indispensabili per questo tipo di fruizione - in un sistema leggero e portatile.  La visione immersiva avviene con la stessa naturalezza della visione normale riducendo al minimo fenomeni di vertigine e fastidio visivo talvolta connessi all’uso dei visori.

 

Venerdì 13 ottobre 2017 | 11.00-13.00
Workshop Full Immersion alle Terme di Caracalla

Apre e modera
Annalisa Giachi, Responsabile Ricerca Promo PA Fondazione
 
Introducono
Giovanna Barni e Francesco Cochetti, CoopCulture
 
Raccontare, comprendere, conoscere: dal processo allo strumento per la valorizzazione integrata
Francesco Antinucci, Ricercatore Associato, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Scienze e delle Tecnologie della Cognizione
 
Il museo come hub spazio-temporale del territorio
Francesco Prosperetti, Soprintendente Speciale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Roma
Paolo Giulierini, Direttore Museo Archeologico Nazionale di Napoli
 
 
“La realizzazione della visita immersiva alle Terme di Caracalla è stato per CoopCulture un impegno importante. Il risultato , ne sono convinta, è straordinario ed emotivamente forte senza tradire la correttezza filologica. E’ la prova che una ricostruzione accurata nel più piccolo dettaglio è capace di aumentare la nostra capacità di comprendere il luogo che stiamo visitando e ci permette di conoscerlo con un grado aggiuntivo di vivezza di realtà."
 - Giovanna Barni, Presidente CoopCulture